AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca e sfrutta l'esperienza e la competenza dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni. Scopri di piùBanche

Mps sull'ottovolante in Borsa dopo i termini dell'aumento

Una volta ottenuto il via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto, l'aumento partirà lunedì e i diritti di opzione potranno essere negoziati fino al 25 ottobre

di Paolo Paronetto

(EPA)

1' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) -Banca Mps sull'ottovolante dopo l'annuncio dei termini dell'aumento di capitale da 2,5 miliardi. Dopo un avvio positivo, in cui aveva toccato anche +3%, il titoloha cambiato più volte direzione. L'operazione, come certificato da Borsa Italiana, sarà «fortemente diluitiva» e vedrà l'emissione di 1,25 miliardi di azioni al prezzo di sottoscrizione di 2 euro nel rapporto di 374 nuovi titoli ogni 3 posseduti. Valori che implicano uno sconto del 7,8% sul prezzo teorico di mercato al netto del diritto (Terp).

Una volta ottenuto il via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto, l'aumento partirà lunedì e i diritti di opzione potranno essere negoziati fino al 25 ottobre (ed esercitati fino al 31). L'istituto senese ha sottolineato che la ricapitalizzazione è interamente garantita: la banca ha infatti sottoscritto accordi con banche che si sono impegnate a coprire l'inoptato fino a 807 milioni, a cui si aggiungono 50 milioni garantiti dal fondo Algebris. Si arriva così a 857 milioni su 900 circa da reperire sul mercato (il 64,2% dell'aumento sarà sottoscritto dal ministero dell'Economia). Dal mercato, inoltre, a oggi sono arrivati impegni di sottoscrizione per 37 milioni e ci sono inoltre impegni nei confronti dei garanti da parte di altri investitori per un importo complessivo massimo di oltre il 50% della quota dei privati.

Loading...

«Il lancio dell'aumento di capitale è un passo chiave per ricostituire la solidità patrimoniale di Mps e procedere con il piano industriale approvato dalla Bce e dalla Commissione europea», sottolineano gli analisti di Banca Akros. «E' positivo che l'aumento di capitale sia interamente garantito», confermano da Intesa Sanpaolo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti