ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBanche

Mps strappa al rialzo, per il Ceo Lovaglio banca in anticipo sui target

Su margine d'interesse e politica dei dividendi. Il numero uno Lovaglio ha spiegato che l'istituto inizia il 2023 «rafforzando la credibilità del target di 700 milioni di utile pre-tax al 2024

di Eleonora Micheli

(REUTERS)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Banca Mps in rialzo a Piazza Affari dopo le indicazioni incoraggianti fornite dal numero uno, Luigi Lovaglio, dalle pagine del Sole 24 Ore . I titoli erano entrati in asta di volatilità dopo aver segnato un progresso del 6,8%, attestandosi a 2,12 euro, quindi sono rientrati in contrattazione con aumenti molto sostenuti. Il manager ha sottolineato che l’istituto senese, dopo la ricapitalizzazione da 2,5 miliardi di euro e l’uscita di 4 mila dipendenti, con una riduzione annua dei costi di oltre 300 milioni annui, inizia il 2023 «rafforzando la credibilità del target di 700 milioni di utile pre-tax al 2024». Insomma l’istituto ha imboccato un percorso di crescita e, complici i tassi più elevati che giocano a favore, i target finanziari potrebbero essere raggiunti in anticipo.

«L’andamento dei tassi e il lavoro che stiamo facendo ci portano a pensare che su alcune linee del conto economico si possano anticipare i target, come sul margine di interesse. La banca presenta ora la capacità di generare capitale e ci sono i presupposti per considerare l’anticipazione della distribuzione di dividendi con l’utile netto del 2024», ha confermato il manager, che inoltre ha sottolineato che sono state create le condizioni per ricominciare a considerare Mps una banca “normale” e non un problema sistemico. Lovaglio non si è sbottonato più di tanto sul lato delle future aggregazioni, passaggio che ad ogni modo sarà necessario per consentire l’uscita del Tesoro dal capitale della banca entro il giugno 2024, come da accordi con Bruxelles. «L’operazione di aumento di capitale e la riduzione dei costi di struttura hanno posto le basi per un’adeguata valorizzazione della banca con varie opzioni strategiche di creazione di valore per gli azionisti. In Italia c’è sicuramente spazio per più poli bancari, di cui si parla da tempo», ha detto.

Loading...

Gli analisti di Equita, che non hanno un rating su Mps, evidenziano che i titoli dell'istituto senese trattano a sconto rispetto ai multipli del settore bancario. «Riteniamo che le indicazioni del ceo siano supportive in merito all’esecuzione della strategia delineata a piano e possano contribuire ad aumentare l’appeal speculativo sulla banca», hanno commentato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti