ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporti

Msc, ecco il varo tecnico di Msc Virtuosa la nave da crociera «green»

La cerimonia della seconda unità della classe Meraviglia-Plus si è svolta presso gli Chantiers de l’Atlantique: a novembre 2020 la crociera inaugurale in partenza dal porto di Genova

di Celestina Dominelli


Msc Grandiosa, l'ingresso nel porto di Amburgo

2' di lettura

Stazza lorda da 181mila tonnellate, 6334 passeggeri per 2421 cabine e una velocità massima di 22,3 nodi. Sono i numeri di Msc Virtuosa, la seconda nave della classe Meraviglia-Plus dopo Msc Grandiosa targata Msc Crociere. La compagnia italo-svizzera ha celebrato martedì 3 dicembre ha celebrato il varo tecnico dell’unità presso gli Chantiers de l’Atlantique, gli storici cantieri bretoni di cui Fincantieri è in predicato di rilevare la maggioranza.

A novembre 2020 la crociera inaugurale in partenza da Genova
Il varo tecnico di Msc Virtuosa segue la consegna di Msc Grandiosa e il taglio della lamiera di Msc Europa, Msc, ecco il varo tecnico di Msc Virtuosa, la prima di cinque navi alimentate a gas naturale liquefatto (Gnl).  A questo punto la nave sarà condotta in bacino per le successive lavorazioni fino alla data di consegna prevista per ottobre 2020. Il viaggio inaugurale di Msc Virtuosa partirà da Genova a novembre 2020 con una crociera di sette notti nel Mediterraneo occidentale. Poi, la nave partirà alla volta del Nord Europa per visitare i fiordi norvegesi e le capitali scandinave del Mar Baltico per tutta l’estate del 2021.

Msc Virtuosa sarà la sesta nave di Msc Crociere ad entrare in servizio dal 2017 e, come la “sorella”Msc Grandiosa, presenta tecnologie ambientali all’avanguardia.

Una nave «green» a basso impatto emissivo
Si tratta infatti di una nave “green” dotata, tra l’altro, di un sistema di riduzione catalitica selettiva (Scr) che riduce dell’80% le emissioni di ossido di azoto nell’aria, nonché di un sistema Ibrido di pulizia dei gas di scarico (Egcs) che consente di tagliare del 97% le emissioni di ossido di zolfo. A bordo, figura poi anche un sistema di trattamento delle acque reflue di nuova generazione (Awts). La nave, come tutte quelle di nuova costruzione dal 2017, disporrà inoltre di un sistema di elettrificazione da terra che consentirà la connessione alla rete elettrica locale per ridurre le emissioni durante l’ormeggio.

Sono tecnologie che consentiranno di ridurre al minimo l’impatto ambientale della flotta e che contribuiranno all’obiettivo fissato da Msc Crociere che punta a diventare la prima compagnia completamente “carbon neutral” dal 1° gennaio 2020.

A bordo tecnologie all’avanguardia
Come Msc Grandiosa, la nave avrà una lunga promenade fiancheggiata da ristoranti sovrastata da galleria con uno schermo a led lungo 93 metri, due
nuovi originali spettacoli dal Cirque du Soleil at Sea e la prima assistente di crociera personale virtuale al mondo, Zoe, presente in ogni cabina.
Dopo Msc Virtuosa, scatterà poi il turno della terza nave della classe Meraviglia-Plus che entrerà in servizio nel 2023 e che sarà alimentata a Gnl (Msc Crociere ha deciso di investire 5 miliardi per cinque nuove navi tutte alimentate a Gnl). Le altre quattro navi faranno parte della futuristica World Class il cui prototipo, Msc Europa, entrerà in servizio a maggio 2022.

Tutte le navi saranno costruite, come detto, presso gli Chantiers de l'Atlantique nell’ambito di un piano industriale da 11,6 miliardi con cui Msc Crociere punta a raggiungere le 25 unità entro il 2027.

Per approfondire:

Msc Meraviglia debutta a New York
Msc presenta una nuova cabina con oltre 700mila cristalli Swarovski

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...