supermarket finanziari

Mutui, risparmio e bollettini: si concretizza l’accordo Poste-Intesa

di Vitaliano D'Angerio


default onloading pic
(Adobe Stock)

2' di lettura

Mutui, risparmio e bollettini postali. Si comincia a delineare l’accordo tra Poste Italiane e Intesa SanPaolo. A fine giugno si avrà un quadro definitivo dell’intesa. La rete di 13mila sportelli postali consentirà alla propria clientela di realizzare finanziamenti per l’acquisto della casa con prodotti IntesaSanPaolo. Dopo 16 anni di accordo con Deutsche Bank, arriva dunque il colosso del credito italiano con i suoi mutui: si affiancherà ai tedeschi o avrà un’accordo in esclusiva con Poste? Lo sapremo nelle prossime settimane. Sul versante risparmio, il gruppo Intesa entra poi in Poste via Eurizon, la Sgr della banca guidata da Carlo Messina: è stato avviato un mandato per il fondo «BancoPosta Orizzonte Reddito». Ci sarà infine la la possibilità di effettuare bollettini postali nelle filiali di Intesa e dai tabaccai affiliati con Banca 5.

Risparmio gestito
Sul versante fondi quindi, Poste comincerà a distribuire il fondo «BancoPosta Orizzonte Reddito» gestito in delega da Eurizon Capital. Questo fondo adotta una strategia di gestione flessibile, investendo sui mercati obbligazionari, monetari e azionari attraverso l’implementazione di diverse strategie di investimento quantitative e discrezionali. L’accordo sul risparmio gestito, a quanto si sa, non prevede esclusive o vincoli su minimi distribuiti da garantire. Da segnalare però che Eurizon fornirà a Poste un supporto formativo e commerciale. A tal proposito, Tommaso Corcos, amministratore delegato di Eurizon ieri ha dichiarato: «In questi mesi abbiamo avviato in Italia nuove partnership importanti, che hanno tra l’altro richiesto ulteriori sforzi nell’attività di supporto formativo e commerciale».

Bollettini postali, carte e polizze Rc Auto
I clienti delle Poste potranno dunque andare a pagare i bollettini nelle filiali di IntesaSanpaolo e anche dai tabaccai affiliati con Banca 5 (sempre gruppo Intesa). Inoltre, dalla stessa rete di tabaccai, potranno essere ricaricate le carte prepagate PostePay. Ancora non è chiaro, ma lo si saprà entro fine giugno, se i clienti di BancoPosta potranno utilizzare la carta Postamat ai bancomat di IntesaSanpaolo. Infine sul fronte polizze danni Rc auto, le Poste hanno iniziato la ricerca del partner assicurativo.

Mutui e prestiti personali
Da segnalare che domani in edicola Plus24, settimanale di risparmio e investimenti del Sole24Ore, pubblicherà le migliore offerti di mutui a tasso fisso e variabile. Inoltre verranno forniti anche consigli operativi per evitare intoppi sul versante perizie, polizze agganciate ai mutui e in generale sulla valutazione dell’immobile. Focus pure sui costi del finanziamento e sulle potenziali frodi immobiliari online.


Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...