banche digitali

N26 sbarca negli Usa: sfida ai colossi americani

di Pierangelo Soldavini


default onloading pic

2' di lettura

Nella settimana in cui Deutsche Bank abbandona gli Stati Uniti, un’altra banca tedesca arriva a sfidare i colossi americani direttamente a casa loro. N26, la banca tutta digitale con sede a Berlino, ha rotto gli indugi lanciando la sua app di mobile banking negli Usa, forte di una “lista d’attesa” che ha già raccolto senza grandi pubblicità 100mila clienti pronti a scaricare l’app che offre l’accesso ai servizi bancari di base in modalità mobile, semplice a gratuita.

La challenging bank tedesca, che opera con una licenza bancaria europea, opera in Usa tramite la filiale newyorchese. La prima versione del prodotto americano include un conto N26 appoggiato su Axos Bank, banca partner disciplinata dal governo federale e aderente al Fdic, insieme a una carta di debito Visa.

«Il lancio negli Stati Uniti costituisce un importante traguardo per N26 per cambiare l’esperienza bancaria a livello globale e raggiungere più di 50 milioni di clienti nei prossimi anni», ha dichiarato il co-founder e ceo Valentin Stalf.

Alla stregua del prodotto europeo, l’app Usa permette di gestire le proprie finanze e fare le operazioni bancarie di base direttamente da mobile, in maniera semplice e a costi zero. Ogni conto è dotato del servizio Spaces, lanciato recentemente, che permette di aprire conti secondari per la gestione delle operazioni e il raggiungimento degli obiettivi finanziari.

A oggi N26 ha 3,5 milioni di utenti e ha raccolto fondi per 500 milioni di euro, raggiungendo una valutazione di 2,7 miliardi di euro sulla base dell’ultimo round. In Italia, mercato che rappresenta il 10-15% del business globale, ha toccato mezzo milione di utenti e conta di proseguire la crescita grazie all’ormai imminente ottenimento dell’Iban italiano, fortemente richiesto dalgi utenti, che permetterà una serie di operazioni supplementari.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti