foodtainment E FORMAZIONE

Nasce Acadèmia, la «Netflix» della cucina

In cattedra sulla piattaforma a pagamento i grandi maestri della cucina internazionale che dispensano 110 lezioni video

di Maria Teresa Manuelli

I grandi chef on line in Acadèmia, la Masterclass della cucina

In cattedra sulla piattaforma a pagamento i grandi maestri della cucina internazionale che dispensano 110 lezioni video


3' di lettura

Èonline la prima piattaforma di e-learning di cucina aperta a tutti, che vede in cattedra insieme i grandi maestri della cucina internazionale. Acadèmia, questo il nome, presenta 110 lezioni video dal tono informale e coinvolgente. I contenuti sono un ibrido tra l’informazione e l'intrattenimento. Realizzati in alta definizione nelle cucine dei maestri coinvolti, sono fruibili online sul sito e su app attivando un abbonamento (99 euro l’abbonamento completo annuale e 49 euro il singolo corso che contiene più ricette). Al completamento di ciascun video-corso è previsto il rilascio di un certificato finale. Per gli studenti delle scuole alberghiere italiane, invece, l'accesso è gratuito, previa richiesta scritta da parte degli istituti all'email edu@chefincamicia.com.

In questa prima stagione sarà possibile così a tutti imparare da Iginio e Debora Massari i segreti della pasticceria, da Davide Oldani quelli dell'alta cucina italiana, da chef Hiro le sfumature della millenaria tradizione giapponese oppure di scoprire con Sergio Dondoli i trucchi per fare un gelato a regola d'arte, con Flavio Angiolillo come creare cocktail professionali e con Carlotta Perego come rendere la cucina vegana un'esperienza memorabile anche per gli onnivori.

I progetti futuri della media company specializzata nel food
Acadèmia è realizzata dalla media company Chef in Camicia, specializzata in intrattenimento video nel settore food, e si ispira al modello americano di Masterclass, che vede i più grandi talenti del mondo, nei rispettivi settori, impegnati a condividere la loro arte e le loro competenze con il pubblico.

«Abbiamo voluto testare in Italia e in Europa un nuovo format dalla grande carica di intrattenimento – spiega Nicolò Zambello di Chef in Camicia – una sorta di Netflix della cucina dai toni sì didattici, ma al contempo informali, per coinvolgere tanto i nostri spettatori abituali, i millennials, quanto nuove fasce di pubblico. Abbiamo provato a miscelare due stili molto diversi: quello inevitabilmente più autorevole dei talent, mostri sacri nei propri settori, e il nostro, tre chef senza grembiule, camice o divisa, ma in camicia. I corsi, tenuti dagli stessi maestri, si presentano come vere e proprie serie a episodi e stiamo già lavorando alle prossime stagioni per ampliare l'offerta di talent e di settori». I talent coinvolti ricevono una fee d'ingresso e royalties sui corsi scaricati.

La messa online della piattaforma è stata anticipata nei giorni scorsi da un’originale “invasione” sui canali social di Chef in Camicia, che si sono trasformati in pagine hackerate dai maestri di Acadèmia sotto l'egida del motto “la cucina riparte dalla A”. Chef in Camicia è una media company del settore food creata da tre amici d'infanzia accomunati dalla passione per la cucina: Nicolò Zambello, Luca “Lello” Palomba e Andrea Navone. Con una community online di milioni di follower, in prevalenza millennials, e un team di 26 giovani professionisti, ha collezionato nel solo 2019 oltre 285 milioni di visualizzazioni attraverso videoricette e format di intrattenimento legati al settore food&beverage.

Gli oltre 1.000 video prodotti in un anno vengono veicolati sulle più note piattaforme social attraverso i canali principali del gruppo, i verticali sui cocktail e sulla cucina vegetariana, la versione in spagnolo e quella in inglese. Dopo un 2019 che ha visto il lavoro dei tre ragazzi trasformarsi in un libro e in una serie tv su Amazon Prime Video, Acadèmia rappresenta un ulteriore passo in avanti nella declinazione del foodtainment, avvicinandolo alla formazione.

«Contiamo entro un anno di tradurre gli audio in inglese e i sottotitoli nelle varie lingue europee in modo da espanderci anche in quei mercati. E stiamo preparando una nuova stagione da altrettanti sei corsi. Ovviamente punteremo anche su talent internazionali per ampliare il nostro pubblico. In questi primi giorni di lancio i download sono stati oltre le aspettative e i riscontri molto positivi».

Per approfondire
#iorestoacasa? Cucinare diventa viaggio e passatempo

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti