Fondi

Nasce Amundi Institute per investimenti “consapevoli”

La nuova iniziativa del gruppo, che conta masse gestite per oltre 2mila miliardi di euro, sarà guidata da Monica Defend.

di R.Fi.

2' di lettura

In un mondo sempre più complesso dal punto di vista geopolitico, sanitario, di sviluppo sostenibile, gli investitori sono sempre più alla ricerca di informazioni per poter decidere del loro portafoglio avendo un quadro di quelle che possono essere le prospettive future in termini di economica, finanziaria, geopolitica, sociale e ambientale. Per questo Amundi, controllata del gruppo Crédit Agricole, quotata in Borsa e con una massa gestita per oltre 2.000 miliardi di euro, ha deciso di lanciare una nuova iniziativa, Amundi Institute.

L’obiettivo dell’Amundi Institute consiste nel rafforzare la consulenza, la formazione e il dialogo quotidiano su questi temi con tutti i suoi clienti – distributori, istituzioni e imprese - a prescindere dalle attività che Amundi gestisce per loro conto. Questa nuova divisione riunisce le attività di ricerca, strategia di mercato e consulenza in materia di asset allocation nell’ambito dell'Amundi Institute, che sarà «responsabile della diffusione delle convinzioni e delle raccomandazioni in materia di investimenti e di costruzione del portafoglio di Amundi, favorendo in tal modo la sua leadership in questi settori» si legge nella nota del gruppo.

Loading...
Per gli italiani è l'ora degli investimenti sostenibili

«Inflazione, problemi ambientali, tensioni geopolitiche... sono in atto molti cambiamenti strutturali nel regime. Gli investitori si aspettano un dialogo più approfondito e una consulenza più sofisticata per creare portafogli più solidi» commenta Pascal Blanqué, presidente dell’Amundi Institute e membro del comitato esecutivo del gruppo.

Questa nuova linea di business continuerà a supportare i team di gestione degli investimenti, che vanno dalla gestione attiva (quotata e non quotata) alla gestione passiva, compresa la gestione di fondi di mercato monetario e gli investimenti alternativi.

Vincent Mortier, chief investment officer di Amundi, ha aggiunto: «La costituzione dell’Amundi Institute migliorerà il contributo della ricerca a tutte le attività di gestione di Amundi, in modo che possano continuare a generare soluzioni di investimento che diano risultati di alto livello nel lungo periodo, adattate alle esigenze specifiche di ciascun cliente e tenendo conto di tutti i parametri di un contesto sempre più complesso».

Con un organico iniziale di circa 60 persone, Amundi Institute sarà guidato da Monica Defend, che ricopre la carica di Global Head of Research di Amundi dal 2019.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti