Mondo Immobiliare

Nasce Exclusive, la divisione di Intesa Sanpaolo dedicata alle case di lusso

di Paola Dezza


Palazzo Fenaroli di Brescia

2' di lettura

Intesa Sanpaolo punta ad aggredire il, non facile ma resiliente, segmento residenziale di lusso con una divisione dedicata, che nasce a tre anni dall'inaugurazione del team per la intermediazione immobiliare.
Il progetto Exclusive vuole cavalcare quindi la buona tenuta del segmento di pregio rispetto alle fasi di crisi.
“Intesa Sanpaolo casa nasce per dedicarsi esclusivamente al settore residenziale - spiega Anna Carbonelli, ad della società-. Oggi abbiamo 44 agenzie, siamo presenti in 12 città con 200 agenti. Sono 600 i partner sul territorio con i quali la divisione collabora. Nel 2018 sono state chiuse più di mille transazioni. Il fatturato gestionale del 2018 è stato di 13 milioni di euro”. Carbonelli sottolinea che a vincere è il metodo che unisce agenzie fisiche e agenzia online e che ha separato agenti che seguono l'acquirente e quelli che seguono il venditore. Da poco il team si occupa anche di cantieri.
L'idea alla base di Exclusive è coinvolgere anche i 38mila clienti private della banca.
Qual è il trend del settore immobiliare? E quali le previsioni della banca? “Il mercato della casa ha vissuto una profonda crisi dal 2008 al 2013 circa - dice Gregorio De Felice, capo economista della banca -. Il reddito delle famiglie dal 2014 cresce dello 0,9% annuo e questo influenza positivamente il settore. Il quadro nel complesso è più favorevole anche grazie a una maggior fiducia delle famiglie. Le compravendite crescono a ritmi lenti ma costanti, i volumi restano comunque inferiori del 30% rispetto ai picchi pre-crisi. Spicca Milano con compravendite superiori del 24% ai livelli 2011”.
E i tassi? Stanno cominciando, di poco, a salire. Perché questi segnali di aumento mentre i tassi della Bce sono fermi? “Lo spread rimane persistentemente alto - dice De Felice -. Le previsioni ci indicano un Euribor negativo fino a fine 2020”. E i mutui? “cresceranno di 6 miliardi di euro al mese di erogazioni. Quindi circa 70 miliardi a fine anno”. La fase di consolidamento dei prezzi agevola oggi chi deve acquistare rispetto a chi vuole vendere casa.
Tornando al lusso il portafoglio iniziale di Exclusive comprende 20 proprietà di grande pregio. Che possono rispondere alle esigenze dei clienti esteri, che puntano alla vista, location d'arte, sicurezza e poi infrastrutture. Per acquisti personali, meno per investimento.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti