hippodrhome

Milano San Siro, nuovo progetto residenziale green vicino allo stadio

di G.U.


default onloading pic

2' di lettura

Si chiama Hippodrhome il complesso residenziale di oltre 16mila metri quadrati e 22 piani sorto in via Ippodromo 8 a Milano e caratterizzato da un concept abitativo innovativo, che unisce la dimensione privata della casa a quella del contesto green, con le aree verdi e i servizi capillari che caratterizzano la zona di San Siro. Il progetto architettonico è stato curato dello studio milanese Beretta&Associati, in collaborazione con Prointegra, società di progettazione del gruppo Maresca.

La proprietà, una società del Gruppo Carlo Maresca, ha affidato a Sigest (attiva da oltre trent'anni nel mercato residenziale, con focus particolare su Milano e Lombardia) il ruolo di agency per la vendita delle unità abitative. Le 145 unità abitative del complesso residenziale hanno diverse dimensioni (da 42 a 188 metri quadri) hanno ampi terrazzi, pensati per essere “stanze in più” da arredare e da vivere appieno grazie al clima divenuto più mite negli ultimi anni. «Siamo orgogliosi di quello che è il risultato finale del progetto. Riteniamo di essere riusciti da un lato a creare un prodotto che coglie le più recenti tendenze dell'abitare, dall'altro di averlo fatto con grande attenzione alla qualità architettonica e il risultato ci sembra di indubbio interesse», ha detto Maurizio Maresca, amministratore unico della società proprietaria, sottolineando che «per noi è motivo di orgoglio essere in prima linea nella crescita di Milano, contribuendo a sviluppare sempre più il potenziale di una città che in termini di sviluppo immobiliare ha ancora moltissimo da offrire».

Il nome Hippodrhome è stato scelto «non come semplice inglesismo, ma per unire, anche nelle parole oltre che nel progetto, la dimensione privata della casa a quella del contesto green che distingue il noto quartiere adiacente all'Ippodromo», ha detto Enzo Albanese, Ceo di Sigest, spiegando che la scelta progettuale di dotare ogni appartamento di balconi, terrazzi o logge consente di vivere lo spazio esterno in maniera immersiva, arricchito dal panorama che è possibile godere da numerosi appartamenti. «Hippodrhome è a nostro avviso un esempio di successo della possibilità di esportare i nuovi trend contemporanei dell'abitare anche al di fuori del centro storico, vera sfida di Milano nei prossimi anni», ha aggiunto Albanese.

Hippodrhome è stato progettato per consentire ai residenti di integrare lo stile di vita urbano e quello green grazie all'area verde che circonda il complesso, dove passeggiare oppure rilassarsi in tranquillità.
Hippodrhome è dotato di ulteriori comfort esclusivi quali una palestra, una locker room, innovativo punto di ritiro che permette la consegna dei pacchi anche mentre l'inquilino non si trova in casa, uno spazio per biciclette e un'area co-working, quest'ultima perfetta per socializzare e lavorare in tranquillità. Un ulteriore agio offerto da Hippodrhome è la portineria, che consente di avere a disposizione servizi affidabili e costanti di assistenza e cura degli spazi.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti