E COMMERCE

Nasce a Treviso la tecnologia che porta le Pmi online

di B.Ga.

2' di lettura

Le ultime ricerche di mercato (fonte: ContactLab) dicono che il 94% dei prodotti acquistati viene prima cercato online. Ma solo il 6,5% delle eccellenze italiane ha un negozio online; se poi si guarda alle piccole e medie imprese, secondo uno studio Cna, il 61% non è online in alcuna forma e dunque non può competere con chi c’è.

A Villorba, nel trevigiano, una giovane agenzia ha messo a punto una piattaforma che permette di lanciare e gestire un negozio online in pochi minuti. Storeden, dell’agenzia Project Moon, sfida le tecnologie più diffuse a livello internazionale che richiedono l’acquisto di un hardware e un software, una configurazione che va affidata a mani esperte e ulteriori investimenti in sviluppo per evitare che il portale diventi velocemente obsoleto.

Loading...

«Con Storeden – spiega il fondatore, Francesco D’Avella – la tecnologia si noleggia, non si acquista. Basta un canone mensile, a misura delle più diverse esigenze, e anche una Pmi può avere un e-commerce facilmente gestibile, configurabile in multilingua e multidominio, con diversi anni di sviluppo alle spalle e tate funzioni disponibili, che viene mantenuto continuamente aggiornato a livello centrale».

A integrare il servizio ci sono attività collaterali com i blog, carrelli abbandonati (per avvisare chi non ha concluso la vendita), opzioni regali, newsletter, gift card e ordini telefonici.

In agosto, a poco più di un anno dal lancio ufficiale, il portale ha raggiunto le 200mila visite, con oltre 2mila attività registrate e circa 50 agenzie web professionali che, sul territorio nazionale, propongono Storeden.

Che ora, grazie ai clienti con filiali estere, valuta una prossima espansione oltreconfine.

Fra i clienti ci sono realtà della cosmetica (EuPhidra) e delle calzature da montagna come Zamberlan, ma anche piccoli negozi, dal panificio alla gelateria: «Nel loro caso il risultato è un aumento dei clienti che riescono a trovare il negozio e decidono di visitarlo, determinando un aumento delle vendite», conclude D’Avella.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti