Smart working, il futuro è già iniziato: i 9 punti chiave tra orari, pc e controlli

7/10La formazione

Nascono corsi ad hoc per operare a distanza

Il punto chiave

Uno dei problemi che si è posto per molti smart workers, nella prima fase emergenziale, era l’assenza di una formazione adeguata per gestire il lavoro in modalità agile. A regime, le aziende dovranno tenere conto di questa esigenza.

Le soluzioni

I Ccnl cominciano a stabilire percorsi formativi ad hoc per gli smart workers, anche nell’ambito delle attività formative annuali (Ccnl Telecomunicazioni, linee guida Ania, Ccnl industria alimentare, Ccnl coop di trasformazione prodotti agricoli). In Ing diretct, per accedere al lavoro agile, bisogna aver frequentato un corso ad hoc. E così pure in Mail Up group.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti