ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùReddito di cittadinanza

Navigator, «no» di cinque regioni alla proroga: in 538 restano senza contratto

Piemonte, Lombardia, Campania, Veneto e Umbria non intendono impiegarli per altri tre mesi nei centri per l’impiego regionali

di Giorgio Pogliotti

Presidio Navigator all’esterno della prefettura di Napoli (foto Ansa)

2' di lettura

Sono 538 i navigator di cinque regioni che resteranno senza un contratto di lavoro. Alla scadenza del 23 giugno, infatti, Piemonte, Lombardia, Campania, Veneto e Umbria hanno comunicato di non voler prorogare per tre mesi la loro attività di assistenza tecnica nei centri per l’impiego regionali. Dopo che a fine aprile era scaduto il contratto di Cococo per i navigator, in 1.618 lo scorso 1 giugno sono stati ricontrattualizzati da Anpal servizi, come previsto dal Dl Aiuti, non solo per occuparsi dei beneficiari del reddito di cittadinanza, ma anche dei percettori del programma nazionale Gol (Garanzia occupabilità dei lavoratori).

Il decreto Aiuti ha stabilito una durata contrattuale di due mesi per i navigator, lasciando alle regioni la possibilità di concedere un’ulteriore proroga di tre mesi, ovvero fino al 31 ottobre, con una comunicazione da inviare al ministero del Lavoro entro il 23 giugno.

Loading...

Nei centri per l’impiego piano d’assunzioni fermo ad un terzo

La proroga, nei disegni del legislatore, serve a colmare il ritardo nel completamento dei concorsi per 11.600 assunzioni nei centri per l'impiego, che le regioni avrebbero dovuto effettuare entro il 31 dicembre 2021, ma che - complice anche l’emergenza Covid-, stanno procedendo con forti ritardi: al 18 maggio ne erano stati assunti solo 3.440. Buona parte dei neoassunti, peraltro, sono ex navigator che si sono candidati per ricoprire i posti a tempo indeterminato in quegli stessi centri per l’impiego in cui in precedenza operavano da collaboratori, ottenendoli anche grazie all’esperienza maturata. In base al Dl Aiuti nei concorsi regionali ancora da bandire, l'aver prestato attività di assistenza tecnica presso i centri per l'impiego per garantire il funzionamento del reddito di cittadinanza «costituisce titolo per un punteggio aggiuntivo.

A rischio il posto per 275 navigator campani

Nel tempo il numero di navigator si è sensibilmente ridotto, rispetto ai 2.980 contratti di collaborazione stipulati nell'estate del 2019 da Anpal servizi. Adesso, con il mancato rinnovo da parte di cinque regioni, resteranno senza lavoro 275 navigator in Campania, in 107 in Lombardia, in 70 in Piemonte, in 63 in Veneto e in 23 in Umbria.

Accoto (M5S): in atto un boicottaggio da parte di 5 regioni

Critiche dal M5S, per voce della sottosegretaria al Lavoro, Rossella Accoto: «i Governatori di queste Regioni da un lato riempono pagine di giornali di promesse e garanzie sulla crescita del mercato del lavoro, dall'altro ‘cacciano' professionisti e lavoratori dai loro centri per l’impiego. Quello che stanno compiendo queste cinque Regioni è un boicottaggio in piena regola al Reddito di Cittadinanza e all'avvio di Gol».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti