industry

Nazionale di calcio, qualificazioni agli europei con le divise firmate Armani

di Redazione Sport24


default onloading pic

2' di lettura

Anche l’Italia del calcio avrà la divisa ufficiale firmata Giorgio Armani. Dopo aver vestito la Nazionale di calcio inglese e alcuni dei club più importanti a livello internazionale (Newcastle United Fc, Chelsea Fc e Fc Bayern Munich), la maison dello stilista ha firmato il 18 marzo 2019 un accordo quadriennale con la Figc (Federazione italiana gioco calcio) per vestire la Nazionale femminile, gli Under 21 e quella maschile che si è riunita lunedì scorso a Coverciano in vista delle prime due gare di qualificazione per il Campionato europeo di calcio 2020 (sabato 24 marzo contro la Finlandia e martedì 26 contro il Liechtenstein, entrambe le partite alle 21). In realtà, un primo “approccio” c’era già stato: in

occasione dei Mondiali 1994 e alle Olimpiadi del 2012 e del 2016, quando Armani aveva disegnato il look dell'Italia.

L’accordo quadriennale

L'accordo è stato presentato al Centro tecnico federale di Coverciano, alla presenza del presidente della Figc Gabriele Gravina, di Giuseppe Marsocci, vice direttore generale commerciale della Giorgio Armani, del Ct della Nazionale Roberto Mancini e del capitano degli azzurri Giorgio Chiellini. La collaborazione prevede la creazione del guardaroba formale delle tre squadre azzurre firmato Emporio Armani che si compone di abito, camicia e soprabito. In linea con lo stile del marchio, la divisa sarà formale, ma confortevole: il jersey è il materiale scelto, comodo e pratico e i capispalla sono utilizzabili in più stagioni grazie agli interni staccabili. Tutti i capi riportano il logo della Figc. Completano la divisa le scarpe, gli accessori - borsone, zaino, cintura - e di piccola pelletteria, e gli occhiali Emporio Armani.

In campo prima la Nazionale, dopo Under 21 e donne

Sarà proprio in vista delle in vista delle prime due gare di qualificazione per il

Campionato europeo di calcio 2020, che la Nazionale di calcio indosserà per la prima volta gli abiti ufficiali firmati Emporio Armani. Sarà poi il turno della Nazionale Under 21 (che quest'anno disputerà in Italia l'Europeo di categoria) e della Nazionale femminile (dopo 20 anni parteciperà al Mondiale in Francia).

«Siamo orgogliosi – ha affermato Gabriele Gravina, presidente della Figc – che un'eccellenza italiana come Emporio Armani, leader internazionale nel settore del Fashion & Luxury Outfitter, abbia deciso di legare il suo brand alle Nazionali italiane di calcio; è un passaggio importante nel percorso di rifondazione che abbiamo intrapreso, anche perché questa unione consentirà di diffondere al meglio i valori legati all'Azzurro e al made in Italy in tutto il mondo. Desidero ringraziare Giorgio Armani e tutto il suo staff per l'entusiasmo che ha portato alla sigla di questo accordo».
Entusiasmo ricambiato da parte dello stilista, da sempre presente nel mondo dello sport. «Questo accordo - ha dichiarato Giorgio Armani - mi rende particolarmente felice: torno al calcio dopo l'esperienza con il Chelsea e con il Bayern, e torno a vestire la Nazionale italiana, per la quale disegnai le divise dei Mondiali 1994. Sono orgoglioso di collaborare con la Figc e di offrire ai nostri atleti la mia idea di formalità morbida, di praticità elegante. Ho creato un guardaroba coerente con il mio stile, pensato per atleti in continuo movimento. È un altro modo di portare l'italianità nel mondo» .

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...