Sport

Nazionale, l'Italia di Di Biagio sfida Messi e Higuain

a cura di Datasport

2' di lettura

Dimenticare il passato. L'Italia di Gigi Di Biagio vuole ripatire di slancio dopo la catastrofica mancata qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Gli Azzurri affrontano l'Argentina in amichevole all’Etihad Stadium di Manchester (ore 20,45) per provare a rilanciare il movimento ed a riportare entusiasmo tra i tifosi. Un'occasione più unica che rara per il ct ad interim di dimostrare il proprio valore contro una squadra infarcita di stelle. L'Albiceleste, infatti, nonostante un cammino accidentato sulla via della Russia, si presenta ai nastri di partenza dei prossimi Mondiali come una delle favorite per la vittoria finale anche, se non soprattutto, per la presenza di Leo Messi, all'ultima chiamata per provare ad eguagliare il mito di Diego Armando Maradona.   La 'Pulce', però, non è certo l'unica bocca da fuoco di una formazione che può permettersi di rinunciare a due fuoriclasse assoluti come Mauro Icardi e Paulo Dybala, nemmeno convocati. Al fianco della stella del Barcellona giocherà quindi lo juventino Gonzalo Higuain, che proverà a segnare al suo capitano in bianconero, Gigi Buffon, chiamato da Di Biagio a difendere nuovamente i pali della porta azzurra. Quella con l'Albiceleste sarà la 15esima volta in cui le due nazionali si affrontano, la decima in amichevole. L’ultimo precedente risale al 14 agosto 2013, con il successo dell’Argentina 2-1 a Roma grazie ai gol di Higuain e Banega (per l’Italia a segno Insigne). Cinque, invece, i precedenti in gare ufficiali (tutte ai Mondiali) con gli Azzurri vincenti 1-0 nel 1978 e 2-1 nel 1982. Tre i pareggi: 1-1 nel 1974, nel 1986 e nel 1990, quest’ultimo amaro con l'eliminazione dell’Italia nella semifinale del Mondiale casalingo, allo stadio San Paolo di Napoli.   Per la sfida dell’Etihad, Di Biagio dovrebbe schierare una formazione in grado di offrire garanzie tecnico-tattiche: Buffon tra i pali, difesa a quattro con Florenzi, Rugani, Bonucci e Spinazzola, centrocampo di qualità con Pellegrini, Jorginho e Verratti. In attacco, invece, Chiesa ed Insigne dovrebbero agire ai lati dell'unica punta Ciro Immobile. 4-2-3-1 il modulo scelto da Sampaoli. In porta l'ex doriano Romero, con Mercado, Fazio, Otamendi e Tagliafico a comporre la linea difensiva. A centrocampo il rossonero Biglia agirà insieme con Paredes, mentre Maxi Meza, Messi e Di Maria si muoveranno alle spalle dell'unica punta, il 'Pipita' Higuain.   PROBABILI FORMAZIONI:   Italia (4-3-3): Buffon; Florenzi, Rugani, Bonucci, Spinazzola; Pellegrini, Jorginho, Verratti; Chiesa, Immobile, Insigne. Ct: Luigi Di Biagio   Argentina (4-2-3-1): S.Romero; Mercado, Fazio, Otamendi, Tagliafico; L.Paredes, Biglia; Maxi Meza, Messi, Á.Di María; Higuain. Ct: Jorge Sampaoli

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti