Sport

Nba: Boston avanti col brivido, vittoria in volata per Atlanta

a cura di Datasport

2' di lettura

Grande spettacolo ma quasi tutti i pronostici rispettati nelle sei partite della notte Nba. L'ultima gara è stata anche quella più combattuta con Boston che con molto fatica è riuscita a sbancare il complicato campo di Denver. I neroverdi chiudono 110-111 dopo aver sprecato un vantaggio di più di 20 punti nella ripresa, salvati dai 27 punti del solito Irving (10 nell'ultima frazione) e dall'unica tripla di serata di Jaylen Brown allo scadere. I Nuggets mandano ben 6 giocatori in doppio cifra, guidati dalla doppia doppia di Jokic (24 punti+11 rimbalzi), ma non sono abbastanza per sopperire a un pessimo primo tempo offensivo con cui si ferma una striscia di tre vittorie di fila. I Celtics invece chiudono il giro di trasferte a Ovest con un record del 50% e adesso torneranno a Boston per ospitare i New York Knicks. La sorpresa della serata arriva da Atlanta, dove i padroni di casa riescono nell'impresa di rimontare e superare 105-100 Minnesota dopo una gara quasi sempre in inseguimento. Il protagonista di serata è Kent Bazemore che oltre ai 22 punti (miglior marcatore) si rende utile anche in difesa con la stoppata decisiva del match. Agli ospiti non bastano i 24 punti di Butler e gli altri cinque giocatori in doppia cifra per evitare la terza sconfitta nelle ultime quattro, mentre la prova d'orgoglio degli Hawks, reduci da tre ko consecutivi, non può comunque invertire la tendenza di una regular season disastrosa. Belinelli chiude alla sirena finale con soli 8 punti. Nelle altre gare si segnala il successo di Milwaukee, il quarto di fila con coach Prunty in panchina, contro i giovani Philadelphia. I Bucks, guidati dallo straripante Antetokounmpo (31 punti, 18 rimbalzi e 6 assist), piegano 107-95 la resistenza ospite che, costretta a rinunciare a Embiid, incassa la seconda sconfitta di fila tirando malissimo dall'arco. Successo maturato nell'ultimo decisivo quarto per Indiana che regola 105-96 degli stremati Hornets. I Pacers hanno 25 punti dal solito Oladipo ma anche 22 dal rientrante Turner dalla panchina, per volare al quinto posto virtuale a Est. Charlotte invece, nonostante i tre ventelli di Walker, Howard e Batum, perde ancora e sembra aver definitivamente rinunciato alla post-season. Altra grande prova di maturità per la rivelazione Miami che consolida la quarta piazza a Est vincendo anche sul parquet di Dallas. Alla sirena sono 25 punti e 14 rimbalzi per Whiteside che domina sotto canestro, costringendo i Mavericks alla quarta sconfitta consecutiva, la terza in casa. A Ovest, Memphis vince 120-109 la sfida tra le deluse contro Phoenix, che senza Booker, vengono dominati in una partita mai in discussione. I Grizzlies mandano ben sette giocatori in doppia cifra, guidati dai 27 punti di Evans, unica nota positiva si questa disastrosa annata.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti