Sport

NBA: LeBron fa 51 e batte Miami, crisi Golden State

a cura di Datasport

1' di lettura

Nella notte NBA si sono disputate solamente cinque partite. Prima uscita da giocatore dei Lakers in quel di Miami per James: LeBron chiude con 51 punti e permette ad LA di vincere 113-97 e di portarsi in ottava posizione ad Ovest.   Momento di difficoltà per Golden State: alla squadra di coach Kerr non basta i 26 punti di Durant contro San Antonio (24 di Aldridge e 12 di Belinelli). Vincono infatti gli Spurs 104-92 mentre Golden State - quattro sconfitte nelle ultime cinque - cede il primato ad Ovest a Portland. Il programma domenicale è stato inaugurato al Target Center di Minneapolis dove i Timberwolves, nonostante i 18 punti di Rose e la solita doppia doppia da 15 punti e 20 rimbalzi di Towns perdono 100-87 da Memphis, trascinata da un Marc Gasol da 26 punti (8/13 dal campo) e 13 rimbalzi. Vince anche Portland a Washington: i Trail Blazers allungano subito in avvio e chiudono i primi due quarti sul +21. 129-119 il punteggio finale a favore di Portland, trascinata dai 40 punti di Lillard e dai 25 con 7 rimbalzi di McCollum. Trend positivo per Orlando: i Magic, dopo il successo con i Lakers, vincono anche contro i Knicks: il miglior marcatore è Gordon con 31 punti in 29 minuti di gioco.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti