Sport

NBA, playoff: Boston è un rullo, Cleveland umiliati

a cura di Datasport

1' di lettura

I Celtics asfaltano i Cavaliers nella gara-1 della finale di Conference. Al TD Garden finisce 108-83 per i padroni di casa, bravi a piazzare il parziale di 36-18 nel primo quarto, mettendo le mani sulla partita fin dall'inizio. La squadra del coach Brad Stevens si è aggiudicata anche il secondo quarto per 25-17, andando al riposo sul 61-35. Nella ripresa Cleveland ha provato a riaprire il discorso, ma sarebbe servito più di un miracolo per ribaltare le sorti del primo match della serie a est. Sugli scudi per i padroni di casa i 'tre moschettieri' Jaylen Brown (23 punti, 1 assist e 8 rimbalzi), Marcus Morris (21 punti e 10 rimbalzi) e Al Horford (20 punti, 6 assist e 4 rimbalzi). A Cleveland non bastano Kevin Love (17 punti, 3 assist e 8 rimbalzi) e un LeBron James meno marziano del solito (15 punti, 9 assist e 7 rimbalzi). Ai vicecampioni della NBA la possibilità di riaprire subito il discorso qualificazione vincendo gara-2 in programma sempre a Boston nella notte italiana di mercoledì. Nella notte italiana di martedì invece è in programma gara-1 dell'altra finale di Conference tra Houston e Golden State campione in carica. Super sfida tra James Harden e Steve Curry, ma soprattutto tra le prime due squadre nella classifica generale a ovest che ai playoff hanno avuto un cammino finora simile: doppio 4-1 per entrambe al primo turno playoff (Houston contro Minnesota, Golden State contro San Antonio) e al secondo turno (Rockets contro Utah, Warriors contro New Orleans). Sarà un duello tutto da vivere e dal pronostico tutt'altro che scontato.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti