Sport

NBA, dal prossimo anno arriva la Basketball Africa League

a cura di Datasport

2' di lettura

Bellissima iniziativa della National Basketball Association (NBA). Dalla prossima stagione la più importante lega di basket nordamericana, organizzerà un campionato in Africa in cui verranno coinvolte 12 squadre di diversi paesi: Angola, Egitto, Kenya, Marocco, Nigeria, Rwanda, Senegal, Sudafrica e Tunisia e, questa lega, si chiamerà Basketball Africa League. Ad annunciare la notizia è stato il Commisioner della NBA Adam Silver che ha svelato anche l'assiduo impegno dell'ex presidente americano Obama e Michael Jordan per creare qualcosa che non ha mai avuto precedenti. Entro la fine dell’anno ci sarà un torneo di qualificazione per decidere quali squadre prenderanno parte al nuovo campionato. Obama, che si è detto molto entusiasta del progetto alla quale ha partecipato in prima persona, è anche stato il protagonista del video lanciato su Twitter dall’account ufficiale della Nba quache giorno fa, e che in poche ore ha ottenuto più di 2,6 milioni di visualizzazioni. l racconto parte dal Kenia, dove è nato il padre di Obama, e si sviluppa attraverso immagini di giovani giocatori di basket e monumenti della Nba, come Dirk Nowitzski. Per la NBA non si tratta di un debutto vero e proprio in Africa; infatti ha già disputato tre match ufficiali in Africa, due a Johannesburg e uno a Pretoria. Attraverso i progetti sociali, ha finanziato la costruzione di 87 impianti in sette nazioni, e un’academy in Senegal. Ma questo è un passo ancora più importante, da parte di una lega dove molti giocatori africani sono protagonisti, dal sud sudanese Luol Deng, dei Minnesota, al tedesco-gambiano Dennis Schroeder, degli Oklahoma City Thunder, e poi Jahlil Okafor, centro nigeriano dei Pelicans, Josh Okogie, nigeriano dei Minnesota, l’ivoriano Mohamed Bamba, degli Orlando Magic, Victor Oladipo, Sierra Leone-Nigeria, guardia degli Indiana Pacers e Joel Embiid, Camerun, centro dei Philadelphia 76ers. L’annuncio della Nba ha rilanciato sui social la popolarità dell’ex presidente degli Stati Uniti, sempre molto alta. Lo hanno proposto alla guida della Nba, per le sue competenze nel basket, ma anche per la Nfl, la lega di football, dove, pare, che Obama sia considerato un grande esperto.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti