Sport

NBA: Secondo stop per gli LA Clippers, Golden State vince 113-141

a cura di Datasport

2' di lettura

Serata difficile per i Los Angeles Clippers di Danilo Gallinari, seconda sconfitta consecutiva, Golden State vince allo Staples Center 113-141 guidati da Steph Curry. Partita bella e tirata all'American Airlines Arena di Miami, Heat battuta dai Timberwolves 122-125 all'over time. Nella Eastern Conference, con 5 vittorie di fila, i Boston Celtics sono primi. Kyrie Irving, con 24 punti, schianta San Antonio, finale 108-94.    Tante partite nella notte NBA, tra soprese, cadute, ed emozioni. I Los Angeles Clippers non riescono a reagire alla sconfitta contro i Detroit, al contratio dei Warriors (ironia, nella partita precedente battute entrambe dai Pistons). Allo Staples Center, Golden State si impone con un sonoro 113-141. Sempre presente Danilo Gallinari che ha provato a risollevare le sorti dei suoi con 19 punti, 2 rimbalzi e 4 assist. Una buona prova, ma nel quintetto opposto Steph Curry ne fa 31 e Durant 19. La partita più bella è stata, senza dubbio, Bolton Celtics-San Antonio spurs 108-94. Al TD Garden, i padroni di casa hanno condotto in vantaggio per tutto il match guidato da un ottimo Kyrie Irving, 24 punti i suoi, accompagnato da Al Harford che va in dopia cifra anche lui 14 punti e ci aggiunge 13 assist. I Cetics spezzano così il taboo Spurs, contro i quali non riuscivano a vincere dal 2011, ma soprattutto vanno in vetta alla classifica della Est Conference con Detroti ed Orlando. All'Americans Airlines di Miami è necessario arrivare all'over time per avere un vincitore tra Miami e Minnesota, al suono della sirena il risultato sarà 122-125. Waiters con 33 punti ha guidato i suoi, ma i Timberwolves si sono dimostrati più squadra, andando a punti in doppia cifra con Teague (23) Wiggins (22), Town (20). I New York Knicks vincono al Madison Sqaure Garden contro Denver 116-110, trascinati da uno fenomenale Kristaps Porzingis dall'alto dei suoi 38 unti 7 rimbalzi e 2 assist. Bella partita dei 76ers in casa degli Houston Rockets. Il Toyota Center ha visto come protagonista principale Ben Simmons (24 punti, 7 rimbalzi e ben 9assist) e come spalla Joel Embiid con 22 punti. Battuta di arresto per i Memphis Grizzlies che restano comunque in vetta. Al FedEx Forum gli Hornets vincono 99-104. I Pelicans non riescono a ripetere le imprese contro Clipper e Warriors. Simmons, Vucevic e Fournier guidano gli Orlando Magic nella vittoria contro Detroit. Ospiti molto più squadra, mentre i Pelicans si sono affidati al solo Davis che fa registrare 39 punti e 10 rimbalzi. Finale 115-99. Dallas Maverick vede ancora nero. Altra sconfita, questa volta ad opera degli Utah Jazz per 104-99. Trasferta felice per i Toronto Raptors contro Portland, 85-99.  

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti