Sport

Nba: vincono tutte a Ovest, Cleveland non sbaglia

a cura di Datasport

2' di lettura

La serata Nba, quando manca sempre meno alla fine della regular season, ha sentenziato alcuni verdetti lasciando ancora aperte delle speranze a chi si giocherà tutto nell'ultima gara. A Ovest con i successi di Oklahoma, San Antonio e New Orleans, che si prendono così l'aritmetica dei playoff, l'8°posto andrà alla vincente dell'ultimo scontro diretto tra Minnesota e Denver. A Est invece Cleveland si assicura il fattore campo mentre Milwaukee batte Orlando e scavalca Miami al 6°posto. In Florida infatti i padroni di casa crollano 93-115 contro i Thunder, guidati dalla 25esima tripla doppia stagionale di Westbrook (23-18-13), a cui si aggiungono i 27 di Paul George. Gli Heat scivolano così al 7°posto con un possibile incrocio al primo turno con Boston, privo della stella Irving. Gli Spurs invece conquistano i playoff per la 21esima stagione di fila sotto la guida di Popovich, superando 98-85 Sacramento grazie a un super ultimo quarto. I neroargento adesso si giocheranno l'ultimo deciso scontro diretto contro i Pelicans per garantirsi il 5°posto evidando i campioni in carica di Golden State al primo turno. Anche New Orleans infatti, vincendo 113-100 a domicilio dei Clippers già fuori da tutto, ritorna a playoff dopo tre anni grazie al solito Anthony Davis, autore di 28 punti, e alla doppia doppia (24+16) di un positivo Mirotic. Una grande impresa quella dei Pelicans che dopo l'infortunio di Cousins a gennaio, hanno avuto il vero punto di svolta della loro stagione. Le rispettive vittorie di Minnesota e Denver apparecchiano la tavola per l' infuocato scontro diretto, che nell'ultima notte di regular season assegnerà l'ottavo posto. I primi, guidati dalla solita doppia doppia di Karl-Anthony Towns (24+18), travolgono in casa 113-94 Memphis mentre i secondi collezionano il sesto successo di fila superando 88-82 Portland grazie alla 10°tripla doppia di un devastante Nikola Jokic (15-20-11). Anche i Blazers, subendo la quarta sconfitta consecutiva, si giocheranno il terzo posto nell'ultima decisiva partita casalinga contro gli Utah Jazz, che vincendo al Moda Center potrebbero scavalcarli in classifica. La 4° tripla doppia stagionale di Bledsoe trascina Milwaukee al successo 102-86 contro Orlando, scavalcando Miami al 6°posto. L’ultima gara nello scontro diretto con Philadelphia potrebbe essere un antipasto playoff con tre giorni d’anticipo rispetto alla tabella di marcia. In caso di vittoria infatti i Bucks sarebbero sesti e incrocerebbero la terza forza a Est, al momento i temibili Sixers. In tutto questo però c’è da considerare il fattore Washington, insomma mancano solo 48 ore ma ancora molto è da decidere. Sicuro invece il fattore campo per Cleveland che travolgendo in trasferta 123-109 i Knicks, si assicura il 4°posto a Est. Decisivo ancora una volta LeBron James che chiude con 26 punti e 11 assist, ma il miglior marcatore è un Kevin Love a quota 28. Le due squadre si incroceranno di nuovo tra due giorni a campo invertito, con un mostruoso James pronto a chiudere a 33 anni per la prima volta della sua carriera con tutte le 82 partite giocate.

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti