bilancio della polizia stradale

Nel 2016 più incidenti e feriti ma meno vittime sulle strade italiane

di Vittorio Nuti

default onloading pic


2' di lettura

Nel 2016, più incidenti e feriti ma meno vittime sulle strade italiane. Nel bilancio di un anno di attività della Polizia stradale spunta un timido segnale positivo per quanto riguarda gli incidenti con conseguenze mortali, in lieve discesa a 1.507 unità (-4,3% sul 2017, 67 in meno) insieme al numero complessivo delle vittime registrate: 1.620 (-4,5%, 76 in meno). Una piccola inversione di tendenza che non interessa il numero complessivo degli incidenti stradali, (73.836, +0,8%) e delle persone ferite (50.472, +0,7%).

Stragi del sabato sera, in calo le vittime registrate
Ancora più incoraggianti i dati relativi solo al sabato sera, dalla mezzanotte alle 6 di domenica mattina. Le 172mila pattuglie messe in strada da Polizia e Carabinieri nel corso dell'anno hanno infatti rilevato 2.730 incidenti, ben 224 in meno rispetto al 2015), che hanno cagionato 119 vittime, ben 35 in meno sull'anno precedente. In calo 6.5% i controlli con etilometri e precursori effettuati sui conducenti: 232mila in tutto, di cui 11.901 (5,1%) positivo alla verifica del tasso alcolemico.

Loading...

Tutor: +42% infrazioni accertate
La relazione di fine anno della Polizia Stradale fa anche il punto sulle infrazioni al Codice della Strada accertate, ben 2.078.097, con il ritiro di oltre 44mila patenti di guida e 44mila carte di circolazione, e la decurtazione di 3.107.124 punti patente. Un contributo sostanziale alla voce “infrazioni accertate” arriva dai dispositivi di controllo elettronico delle velocità Safety Tutor e Vergilius. L'utilizzo sistematico di 333 Tutor su oltre 3mila km di autostrada ha consentito di accertare, tra gennaio e novembre 2016, 592.371 violazioni dei limiti di velocità, il 42,7% in più rispetto all'analogo periodo del 2015, con una media di violazioni accertate per ora di funzionamento del sistema pari a 2,4.

Vergilius: individuate 10.736 violazioni in 11 mesi
Il sistema Vergilius - attivo su alcuni tratti delle strade statali SS 1 Aurelia, SS 7 quater Domitiana, SS 309 Romea e SS 145 var. Sorrentina - nei primi 11 mesi del 2016 ha individuato 10.763 violazioni dei limiti di velocità. Il medesimo sistema, attivo sui primi 100 chilometri dell'A2 Salerno-Reggio Calabria, a tutto novembre ha rilevato oltre 92mila violazioni, in media 1,6 infrazioni per ora di funzionamento.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti