Consumi culturali

Nel 2018 nei musei statali +5 milioni di visitatori e +35,4 milioni di introiti

di Marilena Pirrelli


default onloading pic
(13711)

2' di lettura

La silenziosa rivoluzione nei musei e siti archeologici statali oramai porta frutti maturi: nel 2018 il Mibac ha reso noto che sono stati visitati da oltre 55 milioni di persone (55.504.372), con un incremento superiore ai cinque milioni rispetto all'anno solare 2017 (50.169.316). L’incremento ha riguardato gli ingressi a pagamento, 24.938.547 nel 2018 rispetto ai 24.068.759 nel 2017, e in misura maggiore gli ingressi gratuiti passati da 26.100.557 del 2017 a 30.565.825 del 2018. Di conseguenza l'aumento dei visitatori ha portato anche ad un incremento degli incassi lordi: così passati dai 193.915.765 euro del 2017 ai 229.360.234 del 2018 con un segno più di ben 35.444.469 di euro.
Il sito statale più visitato resta saldamente l'area Colosseo - Foro Romano - Palatino che fa segnare un +8,73% passando da 7.036.104 visitatori del 2017 a 7.650.519 del 2018 con 53.829.955,5 milioni di euro di introiti lordi (+10,78%).
Al secondo posto l'area archeologica di Pompei che aumenta il numero di visitatori del 7,78% passando da 3.383.415 ingressi a 3.646.585 del 2018 e con 39639574,05 di euro di introiti lordi (+44,59%). Terza la Galleria degli Uffizi con il Corridoio Vasariano che fa registrare un leggerissimo decremento, dello 0,19%, calando da 2.235.328 a 2.231.071 visitatori ma registra un aumento degli incassi: +61% a 21.842.051,33 di euro gli introiti lordi.
Tra i 30 siti più visitati nel 2018 il maggior incremento è stato dei Musei Reali di Torino (+27,82 e introiti lordi a 1.528.187, +26,5%) Palazzo Pitti a Firenze (+24,23%), le G rotte di Catullo e il Museo archeologico di Sirmione (+18,83%) e il Giardino di Boboli a Firenze che risale la classifica fino ad essere il quinto sito più visitato in Italia con il suo +17,92.
Nella classifica dei primi 30 siti più visitati in Italia otto si trovano nel Lazio, sei in Campania, cinque in Toscana, quattro in Lombardia, tre in Piemonte, due in Veneto e uno ciascuno in Puglia e Friuli Venezia Giulia.

MUSEI, MONUMENTI E AREE ARCHEOLOGICHE STATALI

Top 30 Visitatori Istituti a pagamento - Dati 2018 provvisori

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti