ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBorsa

Piazza Affari, +24,7% la capitalizzazione 2021 a 757 miliardi, Ipo da record

Dopo la gelata Covid, in base ai dati al 23 dicembre, il Ftse Mib ha guadagnato il 21,5%. Il peso del mercato azionario sul Pil sale al 43,1%. Negli ultimi dodici mesi 49 debutti, massimo dal 2000

di Paolo Paronetto

(Eugenio Marongiu - stock.adobe.com)

3' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - I mercati azionari italiani sono tornati a correre dopo la gelata 2020 dovuta alla fase acuta dell'emergenza sanitaria. Nel corso del 2021 la capitalizzazione di Piazza Affari è infatti balzata del 24,7% a quota 757 miliardi, per un peso sul Pil salito al 43,1% dal 37% del 2020. In base ai dati al 23 dicembre, inoltre, l'indice FTSE MIB ha messo a segno un rialzo del 21,5%, mentre l'All Share ha fatto registrare un +22,1%. Per il paniere principale il massimo dell'anno è stato toccato il 15 novembre a 27.868 punti, mentre il minimo risale al 29 gennaio a 21.573. All'interno del mercato azionario si è distinto il comparto delle Pmi e in particolare il segmento Star: l'indice Ftse Italia Star ha guadagnato infatti il 41,2%. L'indice Ftse Italia Mid Cap, inoltre, è cresciuto del 28,3%, raggiungendo il record storico di 52.005 punti l'8 novembre, mentre il Ftse Italia Small Cap è migliorato del 48,9 per cento.

Sono 49 le Ipo, record dal 2000 e più del doppio rispetto al 2020

Il ritrovato interesse di società e investitori è dimostrato anche dai numeri delle Ipo, che hanno fatto segnare il livello record dal 2000. Nel corso del 2021 si sono infatti quotate in Borsa 49 società, valore più che doppio rispetto alle 22 del 2020 (nel 2019 erano state 41). Cinque debutti sono avvenuti sul listino principale (Philogen, Seco, The Italian Sea Group, Intercos e Ariston Holding), mentre in 44 hanno scelto Euronext Growth Milan. Il numero di societa' quotate sul listino milanese sale cosi' complessivamente a 407 dalle 377 dello scorso anno, di cui 232 societa' sul mercato Euronext Milan (74 Star), uno strumento Fia sul mercato Miv e 174 su Euronext Growth Milan.

Loading...

Intesa Sanpaolo e Stellantis le azioni più scambiate

Quanto ai singoli titoli, Intesa Sanpaolo si conferma l'azione più scambiata a Piazza Affari per controvalore, con un totale di 53,4 miliardi di euro a fronte dei 65,9 miliardi dello scorso anno. L'istituto guidato dall'a.d. Carlo Messina perde invece la prima posizione per quanto riguarda il numero di contratti, superato da Stellantis (poco meno di 4,6 milioni).

Nel 2021 le società quotate a Piazza Affari hanno raccolto inoltre 3,7 miliardi, di cui 2,3 attraverso quotazione e oltre un miliardo grazie a 16 operazioni di aumento di capitale. Ci sono state inoltre 21 Opa, per un controvalore di circa 6,9 miliardi.

Quanto ai mercati obbligazionari, il Mot registra 1.386 strumenti complessivamente quotati al 23 dicembre 2021 (159 Titoli di Stato, 57 obbligazioni e 1.170 eurobonds e Abs). Nel corso del 2021 sono state distribuite sul mercato Mot la terza e la quarta emissione del Btp Futura, per una raccolta complessiva di oltre 8,7 miliardi e 223,5 mila contratti conclusi nelle fasi di distribuzione. Sul Mot sono state distribuite anche 5 obbligazioni emesse da società italiane quotate (Newlat Food, Italian Wine Brands, Wiit, Alerion Clean Power e Ovs) per una raccolta complessiva pari a 840 milioni. Su ExtraMot al 23 dicembre sono quotati 638 strumenti, mentre il segmento professionale del mercato, ExtraMot Pro3 conta 130 strumenti. Sempre fino al 23 dicembre 2021, sui segmenti professionali di ExtraMot sono stati complessivamente quotati 503 strumenti da 286 emittenti con una raccolta complessiva di oltre 56 miliardi.

Esg, 237 bond quotati. Ammessi 148 nuovi Etf

Sul fronte Esg, infine, il segmento dedicato ai green e social bond dei mercati di Piazza Affari, nato nel 2017, ha raggiunto a fine 2021 quota 237 strumenti per un valore complessivo superiore ai 304,2 miliardi «alla data di prima negoziazione sui mercati obbligazionari di Borsa Italiana». Quanto al mercato EtfPlus, vede quotati 333 strumenti Esg, di cui 148 ammessi nel corso dell'anno, per un masse totali pari a 22,5 miliardi (+90% rispetto al 2020) e un inflow di 6,7 miliardi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti