ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSicurezza

Nel 2022 aumentano le violenze sessuali, boom di minori denunciati e arrestati

Il consuntivo della Direzione centrale della polizia criminale: crescono furti e rapine, due truffe su tre sono commesse online

Giannini (Polizia): "Boom reati minorenni? C'è grande attenzione"

3' di lettura

Nel 2022 sono aumentate le violenze sessuali, i furti e le rapine e sono cresciuti (rispetto all’era pre-pandemia) i reati compiuti da minorenni. È quanto emerge dal consuntivo della Direzione centrale della polizia criminale.

Violenze sessuali: +16% nel 2022

Confrontando i primi 10 mesi del 2022 con quelli del 2021, si rileva un aumento quasi del 16% (precisamente il 15,7%) delle violenze sessuali in Italia. Diminuiscono invece del 10,3% gli atti persecutori o stalking e c’è anche un calo del 3,9% dei maltrattamenti in famiglia.

Loading...

In aumento furti (+20%) e rapine ( +18%)

Analizzando i primi dieci mesi dell’anno, si registra inoltre nel 2022 un aumento del 20% circa dei furti rispetto al 2021 (precisamente del 19,7%). Nello stesso periodo di riferimento le rapine crescono del 18,2%: dato che costituisce una media tra le varie forme di rapina, che vedono un +20,7% per quelle commesse nella pubblica via. Nel report di precisa che il dato sui furti è comunque inferiore a quello del periodo prepandemia: era di 887.905 nei primi dieci mesi del 2019, di 782.391 nello stesso periodo del 2022 (653.889 nei primi dieci mesi del 2021).

Due truffe su tre sono commesse online

Due truffe su tre vengono commesse on-line: nel dettaglio tale percentuale è del 68,2% nei primi dieci mesi del 2022, con un marginale incremento rispetto allo stesso periodo del 2021, in cui tale valore si attestava al 66,3%.

Boom reati minorenni nel 2022 in era post-pandemia

Confrontando i primi dieci mesi dell’anno del 2019 (dunque nel periodo pre-pandemia) con quelli del 2022 si registra un aumento del 14,3% dei minori denunciati e arrestati, con punte che riguardano alcuni tipi di reati: attentati +53,8%, omicidi volontari +35,3% (17 in valore assoluto nel 2019, 23 nel 2022), tentati omicidi +65,1%, +33,8% lesioni, +50% percosse, +75,3% rapine (+91,2% per quelle in pubblica via).

Capo Polizia: sui reati dei c’è grande attenzione

Sui reati dei minori «c’è grande attenzione e pronta reazione. Ci sono degli aumenti per esempio sulle rapine in strada fatte anche da minori. Questo comporta un impegno e una presenza costante sul territorio ma anche un sistema, perché è importante anche per quello che riguarda i minori che ci sia un impegno grosso dalla scuola, dalla società, dal creare una serie di strutture che possano offrire dei momenti e dei punti di aggregazione ai ragazzi». Così il capo della Polizia, Lamberto Giannini, a margine della conferenza stampa di fine anno al Viminale sul consuntivo della Direzione centrale della polizia criminale. «L’incremento riguarda soprattutto la violenza in strada, un tipo di violenza disorganizzata», ha aggiunto il vice capo della polizia, Vittorio Rizzi.

Omicidi: 309 con 122 vittime donne

Nel 2022 sono stati registrati 309 omicidi, con 122 vittime donne, di cui 100 uccise in ambito familiare o affettivo: di queste, 59 hanno trovato la morte per mano del partner o ex partner. L’aumento degli omicidi rispetto all’anno precedente, così come quello del numero delle vittime di genere femminile, è del 3%. Una diminuzione si rileva, invece, per i delitti commessi in ambito familiare o affettivo, che da 146 scendono a 137 (-6%). Rispetto allo stesso periodo del 2021 risulta in flessione sia il numero di omicidi commessi dal partner o ex partner, che da 77 scendono a 65 (-16%), sia le relative vittime donne, che passano da 69 a 59 (-14%).

A Roma 26 omicidi, 19 a Milano

Analizzando il tasso di incidenza degli omicidi rispetto alla popolazione emerge che a fronte dei 26 omicidi avvenuti a Roma (su una popolazione di oltre 4, 2 milioni di abitanti) e dei 19 a Milano (su oltre 3,2 milioni di abitanti), Bruxelles ha rilevato 179 omicidi (su una popolazione di 1,2 milioni di abitanti), Parigi ne registra 100 (su 2,1 milioni di abitanti). Dei 26 omicidi in provincia di Roma, 16 si sono verificati nell’area comunale, con un’incidenza che rimane dello 0,6% rispetto alla popolazione.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti