ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùA Milano

Nel Salone dei gioielli di Pisa spazio al «su misura»

Offerta diversificata

di Giulia Crivelli

La linea di gioielli affianca la storica offerta di alta orologeria della boutique Pisa di via Verri 7, nel quadrilatero del lusso di Milano

3' di lettura

Le prossime settimane coroneranno un anno record per Pisa Orologeria: sono ormai alcuni mesi che lo shopping di alta gamma è ripreso con forza nel quadrilatero del lusso di Milano (e non solo) e il flagshipstore dell’azienda guidata da Chiara Pisa e gli altri negozi di proprietà sono tra le mete più frequentate. Per gli orologi di alta gamma,m certo, ma sempre di più anche per i gioielli, ai quali è dedicato un piano della boutique di via Verri 7, a due passi da via Montenapoleone.

«Siamo felici di questa avventura iniziata da pochi anni e che ci sta donando grandi soddisfazioni – spiega Chiara Pisa –. Mia madre Maristella e io abbiamo sempre voluto creare uno spazio dedicato alle donne e il Salone dei gioielli nasce proprio con l’intento di celebrare la donna nei suoi lati più molteplici, attraverso un’attenta selezione di brand internazionali e preziosi particolari in grado di cogliere ogni aspetto dell’anima femminile».

Loading...

Dall’esperienza e dalla conoscenza di chi frequenta il quadrilatero e le boutique Pisa, è nata anche l’idea di un marchio proprio di gioielli, che affianca quelli di altre maison. «Al centro della selezione del Salone è presente Pisa Diamanti, una linea che abbraccia soprattutto il classico dai toni romantici, ma a cui si aggiungono anche gioielli dallo stile inusuale e pezzi unici, perfetti per celebrare un’occasione speciale, una ricorrenza particolare o il raggiungimento di un traguardo a lungo sognato», sottolinea Chiara Pisa.

Oggi i marchi del Salone, accanto a Pisa Diamanti, sono Boucheron, Chaumet, Chopard, Messika, Palmiero e Tamara Comolli. Gli ultimi due non sono particolarmente noti al grande pubblico, ma sono molto apprezzati dalla clientela internazionale di Pisa.

Di Palmiero Gioielli in particolare, Pisa è il rivenditore ufficiale a Milano: la maison è nata nel 1979 da un’idea di Carlo Palmiero, orafo di Valenza, che da allora crea pezzi di alta gioielleria realizzati con diamanti e pietre naturali, dalle forme eccentriche e dalle tinte forti.

Le collezione Pisa Diamanti (che comprendono anelli, bracciali, orecchini e collane) sono in costante evoluzione: la linea Demetra ad esempio deve il suo nome alla dea greca protettrice del matrimonio, conosciuta in latino come Cerere. La collezione Demetra usa oro, diamanti e zaffiri colorati e i gioielli hanno linee floreali, che rimandano all’immagine classica della donna, associata sempre alla bellezza e al profumo di un fiore. Il Salone dei gioielli e Pisa Diamanti offrono inoltre la possibilità ci scegliere o “costruire” un gioiello a propria immagine. Il servizio su misura è la soluzione ideale per chi possiede una gemma che vorrebbe incastonare secondo il proprio gusto o un gioiello che vorrebbe perfezionare secondo le proprie preferenze. Il cliente può vivere in prima persona tutti gli step del processo, dall’ideazione del design, con schizzi preparatori, all’incastonatura finale in laboratorio, secondo i massimi standard di sicurezza e trasparenza.

«Il Natale è il periodo perfetto per esprimere i propri sentimenti attraverso un dono unico e grazie all’offerta presente nel nostro Salone non si avrà alcuna fatica nel trovare il gioiello che più rappresenta l'emozione e il messaggio che il cliente desidera esprimere – conclude Chiara Pisa –. La gioielleria è un comparto della nostra azienda che ha saputo armonizzarsi perfettamente con il ticchettio delle lancette perché entrambe traggono la propria forza dal valore emozionale dell’arte».

L’esercizio 2021 si era chiuso per Pisa Orologeria con ricavi a 88,8 milioni, in crescita del 15% rispetto al fatturato 2019, cioè pre pandemia. La gioielleria – pur pesando ancora poco sul totale del giro d’affari di Pisa – aveva chiuso il 2021 in crescita del 64 per cento.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti