LA CONGIUNTURA

Nell’anno nero il settore dribbla l’emergenza Esportazioni e assunzioni in crescita nel 2020

Al boom dei test molecolari si aggiunge la crescita a doppia cifra oltreconfine

di Luca Orlando

default onloading pic

3' di lettura

«È andata anche meglio rispetto al budget: siamo cresciuti del 12%». Forse non la regola ma neppure un caso isolato quello di Paolo Tubertini, ad di Olon, che proprio nell’anno più duro dal dopoguerra porta il gruppo lombardo di produzione di principi attivi al record storico.

La farmaceutica è infatti uno dei pochi settori a tenere botta anche di fronte all’emergenza. Spinta in parte dall’effetto diretto della crisi Covid, più in generale dalle caratteristiche anticicliche del comparto, che proprio in Lombardia vede uno dei poli di eccellenza nazionale. Regione che per addetti si posiziona al primo posto in Italia con 28mila unità tra i fornitori, e 23mila diretti, così come prima è per investimenti in ricerca e sviluppo.

Loading...

La tenuta del settore in regione è evidente anzitutto nei dati dell’export. Se nei primi nove mesi dell’anno le vendite oltreconfine della Lombardia hanno ceduto il 13,4%, quasi 13 miliardi di euro, l’opposto è avvenuto nel comparto farmaceutico, che passa dai 5,5 miliardi del 2019 (gennaio-settembre) ai 6,3 del 2020. Con progressi visibili anzitutto a Milano, principale hub regionale, in crescita dell’11% a 4,5 miliardi, ma visibile ovunque nelle altre province, dove i valori assoluti sono comunque più limitati: da Pavia (+12%) a Monza-Brianza (+21%); da Varese (+38%) a Como (+7%).

Valori macro che si traducono in risultati aziendali tutto sommato soddisfacenti. Un mercato in tenuta è ad esempio quello di Recordati, che a Milano ha un sito di produzione per 62 milioni di confezioni l’anno. I ricavi 2020 del gruppo, escludendo l’effetto cambi, sono in calo di appena lo 0,4% a 1,45 miliardi di euro e i target 2021 indicano un progresso fino a 1,6 miliardi.

Chi ha fatto “bingo” è certamente il settore della diagnostica, che in Lombardia vede numerose aziende coinvolte. Oltre al produttore bresciano di tamponi Copan, che ha dovuto inserire nuove linee produttive e personale per tenere il passo della domanda, è evidente la spinta positiva ricevuta da Diasorin. Nei primi nove mesi del 2020 i ricavi sono cresciuti di oltre il 17%, con il contributo positivo dei test molecolari (166 milioni di valore aggiuntivo) a più che bilanciare il calo dell’attività standard, giù di 75 milioni. Test molecolari che ora valgono oltre un quarto dei ricavi del gruppo, dall’8,8% del 2019.

Anche chi realizza principi attivi, come Olon (11 siti produttivi nel mondo, di cui sei in Lombardia), riesce a crescere grazie alla domanda internazionale, con previsioni positive anche per il 2021. «Abbiamo avviato la produzione per sei programmi di farmaci anti-virali - spiega l’ad Paolo Tubertini - ma il Covid c’entra solo in minima parte con i nostri progressi, legati alla crescita globale dell’export, che rappresenta la quasi totalità dei nostri ricavi». Crescita che prosegue (target 2021 oltre i 500 milioni di ricavi) e che si già tradotta in un aumento dell’organico, salito di 80 unità (ora gli addetti sono 2200), la maggior parte inserite in Lombardia. Aumento di organico visibile anche nel sito Bayer di Garbagnate, una delle eccellenze hi-tech a livello mondiale, che passa da 351 a 374 addetti, con una produzione che passa da 11,4 a 11,5 miliardi per le compresse; da 172 a 192 milioni per i blister.

In forte crescita produttiva è il sito Sanofi di Origgio, 166mila metri quadri dedicati a Enterogermina e Maalox. Nel 2020, grazie anche a 20 milioni di nuovi investimenti, lo stabilimento ha incrementato i volumi prodotti rispetto al 2019 del 27%, passando da 41 a 52 milioni di confezioni di prodotto finito, il top di sempre. «Record che abbiamo raggiunto - spiega il direttore di stabilimento Roberto Di Domenico - grazie allo spostamento di volumi produttivi in precedenza realizzati altrove. Anche l’organico ha seguito questo trend, passando da 141 a 206 unità».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti