ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAutomotive

Nella Top 10 l’auto più venduta in Europa nel 2022 è la Peugeot 208

Con 220mila unità consegnate il modello del Gruppo Stellantis conquista il primo posto in classifica - In calo in Europa le immatricolazioni (-4,1%) ma cresce la quota di auto “ricaricabili”

di Filomena Greco

3' di lettura

È un modello Peugeot, Gruppo Stellantis, a conquistare il titolo di auto più venduta nel corso del 2022. Si tratta della Peugeot 208, con quasi 220mila esemplari immatricolati l’anno scorso. Il Gruppo italo-francese piazza in totale quattro modelli nella classifica dei primi dieci – oltre alla 208, Fiat 500, Opel/Vauxhall Corsa e Citroen C3 – e chiude l’anno con due milioni e 52.543 auto immatricolate in Ue, area Efta e Gran bretagna, in calo del 13,7% sul 2021. In linea generale, l’Europa registra un calo del 4,1% delle immatricolazioni ma vede aumentare la quota di modelli “ricaricabili”.

Il Gruppo guidato da Carlos Tavares registra un lieve calo nella quota di mercato, dal 20,2 al 18,2% nell’intero periodo, ma è in testa alle classifiche in Francia, Italia, Portogallo e Spagna considerando il comparto Commerciali leggeri – dove vanta la leadership di mercato con una quota di mercato pari al 30,6% – e Passenger cars. In Italia, in particolare, Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Fiat 500 occupano i primi tre posti nella classifica delle auto più vendute.

Loading...

In attesa che Acea elabori i dati dell’ultimo perido dell’anno, si può dire che nel terzo trimestre del 2022 il “market share” dei modelli Bev (full electric) ha continuato a crescere sul mercato europeo, raggiungendo quota 11,9% del totale delle auto immatricolate. La spinta dei modelli ricaricabili, dunque, è molto forte soprattutto sul mercato tedesco – l’unico tra i major market a fare meglio del 2021 – e su quello francese mentre l’Italia sconta volumi in calo in questa categoria di autoveicoli.

Tra full electric, Plug in (8,5%) e modelli ibridi in generale (22,6%), al mese di settembre l’Europa conta una quota di modelli elettrificatio pari al 43% contro il 54, dei modelli alimentati a benzina e diesel. Una spinta sul lato della domanda intercettata dai brand che vantano una più ampia disponibilità di modelli come dimostrano le performance positive rispetto al 2021 di Hunday (+4,2%) e Toyota (+6%).

Le case produttrici europee fanno di necessità virtù e tengono la barra dritta sui piani per l’elettrificazione. Nell’ambito del piano strategico Dare Forward 2030, mette in evidenza Stellantis, il Gruppo continua ad accelerare nel mercato dei veicoli elettrici con una quota del 15,7% (migliorata di 1,7 punti percentuali rispetto al 2021, la maggiore crescita del mercato) e con un aumento del volume delle vendite di modelli a basse emissioni (LEV) del 31,4% rispetto all’anno precedente.

Nella Top 10 dei modelli meno inquinanti venduti in Europa, Stellantis piazza due autovetture, la Fiat Nuova 500 Electric e la Peugeot e-208, «mentre la Peugeot 3008 Hybrid è leader in Spagna, la Jeep® Compass 4xe Plug-In Hybrid guida il mercato in Italia e la Peugeot e-208 è l’auto elettrica preferita in Francia».

«Nell’ambito del nostro piano strategico Dare Forward 2030, lavoriamo costantemente al nostro obiettivo di essere Carbon Net Zero nel 2038, pronti a lanciare nuovi modelli elettrici già quest’anno» evidenzia Uwe Hochgeschurtz, Stellantis Chief Operating Officer di Enlarged Europe.

Volkswagen in una nota diffusa a metà gennaio evidenzia la leadership del Gruppo nel segmento BEV (full electric) in Europa. In linea generale, con 572.100 veicoli completamente elettrici consegnati ai clienti l’anno scorso ha registrato un aumento della quota dal 5,1 al 6,9%. L’obiettivo del Gruppo tedesco è di raggiungere quest’anno un livello di consegne di auto totalmente elettriche pari all’11% In Europa a fronte di un calo complessivo delle consegne nel 2022, «i modelli BEV – rende noto il Gruppo – sono aumentati del 13,4% a 352mila unità», consolidando la leadership in questo segmento in Europa.

Il Gruppo Renault guidato da Luca De Meo si conferma il terzo car maker, per volumi, in Europa nonostante il calo di immatricolazioni, nel 2022, del 2,9% in area Ue con Efta e Uk (Dato Acea). In settimana il Gruppo ha fatto sapere che il marchio Renault, che rappresenta i due terzi delle vendite del gruppo, «è stato il terzo marchio europeo per le vendite di veicoli elettrificati dietro Toyota e Tesla con 228mila unità vendute e un aumento del 12% rispetto al 2021».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti