Ict

NetCom Engineering apre una sede in Turchia

Il gruppo napoletano segue il trend dell’automotive e, dopo la Germania, allarga a Est il proprio piano di internazionalizzazione

La napoletana NetCom Group apre una sede in Turchia

2' di lettura

NetCom Group, l’azienda con quartier generale a Napoli, molteplici sedi in Italia e una in Germania, sbarca anche in Turchia, dove ha costituito la società di diritto turco NetCom Engineering che ha sede ad Istanbul. In Turchia NetCom si è già aggiudicata un’importante commessa nel settore automotive, per la quale impegnerà già ben 30 risorse, appena assunte. NetCom Group va così ad implementare e rafforza ancora di più il suo processo di internazionalizzazione avviato prima con la creazione di una propria rappresentanza a Bruxelles, poi con l’apertura di una sede a Monaco di Baviera in Germania e di un’altra a Sofia in Bulgaria.

Un mercato, quello turco, particolarmente rilevante per le attività del gruppo napoletano, che spaziano dai trasporti, ai media e alle telecomunicazioni. Rapporti con la Turchia che per l’Italia e le sue aziende valgono moltissimo. Basti pensare che l’Italia aveva con il mercato turco un interscambio commerciale che, prima del Covid, sfiorava i 18 miliardi di euro di valore, secondo le elaborazioni dell’Ice su base Istat, e che anche nel 2020, nonostante la frenata determinata dalla pandemia, aveva comunque un valore di oltre 15 miliardi.

Loading...

Una tendenza che nel 2021 pare abbia anche avuto un trend di crescita. L’Italia è il quinto partner commerciale della Turchia a livello mondiale e il secondo tra i Paesi europei dietro la Germania. «Per noi – sottolinea Domenico Lanzo, ceo e presidente di NetCom Group - questa è una fase importante della nostra crescita. Il processo di internazionalizzazione, iniziato due anni fa, ha trovato un grande interesse sul mercato tedesco con l’apertura a Monaco della nostra seconda sede europea».

Il prossimo sviluppo del settore dell’auto, secondo Lanzo, «avrà in Turchia il suo maggior peso per la parte produttiva di svariate case automobilistiche come Ford e Stellantis. Proprio per il nostro forte posizionamento in Italia, abbiamo recepito sollecitazioni dalle parti interessate e non potevamo sottrarci dal fornire un supporto strategico che valorizzasse ulteriormente la nostra presenza estera». Il mercato turco è dunque uno sbocco importante per il business internazionale delle imprese italiane, in particolare in alcuni settori. Nel mercato turco sono attive oltre 1.500 imprese italiane, una presenza consistente. Tra queste non poteva mancare, vista l’importanza del mercato turco, anche NetCom Group che con la sua holding è diventato uno dei gruppi leader in Europa nei servizi di alta ingegneria.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti