ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùVideogiochi

Niantic, il creatore di Pokémon Go chiude round da 200 milioni $

di Luca Tremolada


2' di lettura


Niantic, la società che ha inventato l’app per smartphone Pokémon Go, ha raccolto 190 milioni di dollari. Lo rivelano i documenti depositati alla Sec, l’organo di vigilanza Usa ma il Wsj aveva già suggerito nelle settimane scorse che era allo studio un aumento di capitale promosso da un consorzio di

investitori, tra cui IVP, aXiomatic Gaming e Samsung. Con la chiusura di questa operazione, Niantic avrebbe raccolto finora più di 415 milioni di dollari. Tra gli altri investitori della startup figurano Founders Fund, Spark Capital e Alsop Louie Partners. Questa operazione porta il valore della società sopra quota 3,9 miliardi di dollari. Per fare un paragone, Fortnite, il nuovo fenomeno ludico per adolescenti, sei mesi valeva 4 miliardi d dollari. Oggi dopo i nuovi finanziamenti, supera i 15 miliardi.

Il fenomeno Pokémon Go. Il gioco per smartphone che permette di catturare i Pokémon nel mondo reale sfruttando la realtà aumentata è stato nell’estate del 2016 un fenomeno mediatico e di costume di scala globale. Nonostante un calo fisiocologico l’app ha continuato anche dopo il boom a essere tra le più scaricate e le più profittevoli. Secondo Superdata, a maggio Pokemon GO generava profitti per oltre 104 milioni di dollari. Secondo gli analisti pare che dalla nascita il gioco abbia registrato un giro d’affari superiore ai due miliardi di dollari.

Il rilancio di Pokémon Go. Recentemente Pokémon Go ha avuto un importante aggiornamento, offrendo agli utenti-allenatori la possibilità di sfidarsi tra loro con i rispettivi Pokémon. Parallelamente a dicembre sono usciti per Nintendo Switch Pokémon Let's Go Pikachu e Pokémon Let's Go Eeveem, due titoli che dialogano con l’app di Niantic.

1Il trailer ufficiale

Chi è Niantic. L'applicazione , come detto, è stata realizzata da Niantic - uno specialista della realtà aumentata nato l'anno scorso come spin off di Google - in collaborazione con la società Pokemon. Nintendo è azionista di entrambi e secondo quanto riportato dal Financial Times riceverebbe solo il 30% delle entrate di Pokemon Go.

A cosa servirà l’aumento di capitale? Il nuovo afflusso di denaro arriva quando il creatore di Pokémon GO si prepara a lanciare un nuovo gioco dal titolo: Harry Potter: Wizards Unite, dedicato al celebre maghett. Il gioco di realtà aumentata non ha ancora una data di uscita, ma dovrebbe essere lanciato quest'anno.

Riproduzione riservata ©
  • default onloading pic

    Luca TremoladaGiornalista

    Luogo: Milano via Monte Rosa 91

    Lingue parlate: Inglese, Francese

    Argomenti: Tecnologia, scienza, finanza, startup, dati

    Premi: Premio Gabriele Lanfredini sull’informazione; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"; DStars 2019, categoria journalism

Per saperne di più

loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti