Auto elettriche

Nio pronta a sbarcare in Europa. Allo studio soluzioni innovative per gestire le batterie

La startup cinese uno dei pionieri nella produzione di vetture elettriche inizierà a vendere i suoi modelli in Norvegia a partire da settembre nell'ambito di un piano che mette nel mirino anche altri 5 mercati europei. Da definire la rete di vendita che prevede anche la sostituzione della batteria gestita da robot per le lunghe già operativa in Cina in particolare sulla grande rete autostradale

di Corrado Canali

2' di lettura

Il debutto in Formula E di Nio risale al lontano 2004 che è anche stata la stagione inaugurale del campionato per monoposto a batteria. Risultato: due i podi ottenuti, ma soprattutto il titolo mondiale costruttori centrato. Adesso il brand cinese si lancia alla conquista dell'Europa e soprattutto del Paese col più alto tasso di elettrificazione, la Norvegia. Il programma prevede la creazione di una rete di vendite e assistenza diretta col primo salone di oltre 2.000 metri quadrati che verrà inaugurato nella capitale Oslo. Nio ha al suo attivo un totale di 100 mila unità vendute in Cina dall'avvio della produzione datato 2018.

Disponibilità tecnica e rete di vendita personalizzata

Dotata di pacchi batteria nichel-cobalto-manganese che consentono una scelta di capacità di 70kWh o 84kWh per il crossover ES8 e per la berlina ET7, i primi due modelli che saranno in vendita in Europa. Ma il programma più ambizioso è il lancio di una serie di inedite stazioni di cambio batteria dove si potranno rimuovere e sostituire mediante robot, risolvendo di fatto l'ansia da autonomia e le preoccupazioni di ricarica tipiche delle vetture elettriche di oggi. Sono per ora cinque le città norvegesi dove sorgeranno queste tipologie di strutture entro i prossimi 12 mesi, secondo quanto annunciato al Salone di Shanghai.

Loading...

Sostituzione della batteria in appena 5 minuti

Si tratta di una soluzione già prevista in Cina dove l'app di Nio consente di prenotare uno spazio di ricarica in uno dei 17.000 punti di recharge in tutto il Paese asiatico. Oppure si può chiamare un Nio Power Van mobile che impiega appena 10 muti per percorrere distanza fino a 100 km. Curiosamente, c'è anche una rete di 40 stazioni di cambio batteria lungo le principali autostrade interurbane: basta prenotare uno slot e un robot sostituirà la batteria con un'altra completamente carica in soli 5 minuti e 20 secondi. Basterà avvicinarsi all'unità e saranno gli stessi robot a completare l'operazione in tempi rapidi.

La nuova architettura e delle inedite batterie per il futuro

Dal punto di visto tecnico alla Nio stanno lavorando ad una evoluzione dell'attuale architettura che verrà realizzata in collaborazione sempre con l'attuale partner di produzione JAC Motors. Per il momento l'espansione della gamma si concentrerà su modelli con una lunghezza complessiva fra i 4,7 e i 5,1 metri visto che l'attuale piattaforma non è adatta per dei modelli con delle dimensioni inferiori a quelle indicate. Per il momento le vetture Niro sono accreditate di autonomia di circa 510 km, ma al più presto potrebbero tagliare il traguardo dei 600 km e successivamente approdare ad un tetto di 700 km.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti