Suv

Nissan Qashqai, ecco quanto costa e quando arriva. Solo motori ibridi per sfidare una concorrenza agguerrita.

Il modello che ha inventato il settore dei crossover compatti si rilancia in grande stile con sei livelli di allestimento

di Corrado Canali

3' di lettura

Nissan ha aperto gli ordini per Qashqai il suo nuovo suv che sarà poi ritirabile in concessionaria da giugno. Sei le versioni offerte sulla base degli altrettanti allestimenti che sono Visia, Acenta, Business, N-Connecta, Tekna e Tekna+. Tutte le nuove Qashqai dispongono al momento del lancio di un solo motore a benzina DIG-T di 1.300 cc con tecnologia mild hybrid, in due livelli di potenza da 140 e 158 cavalli. In arrivo anche l'attesa versione con l'originale powertrain E-Power ccon un motore elettrico che muove le ruote dell'auto e un benzina la cui unica funzione è di generatore di corrente. Prezzo di ingresso pari a 25.500 euro per la versione Visia, col motore mild hybrid da 140 cv, 2WD e manuale a 6 rapporti.

I prezzi degli allestimenti Qashqai Acenta e Business
La versione Acenta parte da 28.940 euro con motore mild hybrid da 140 cv, 2WD e cambio manuale e 32.140 euro col motore mild hybrid da 158 cv, 2WD e cambio Xtronic. La versione Business costa da 30.370 euro con motore mild hybrid 140 cv, 2WD e cambio manuale e da 33.570 euro con motore mild hybrid da 158 cv, 2WD e cambio Xtronic. Per la N-Connecta occorrono 31.500 euro nel caso di motorizzazione mild hybrid da 140 cv, 2WD e cambio manuale, 34.700 euro per motore mild hybrid da 158 cv, 2WD e cambio Xtronic e 36.700 euro se si scelgono anche le 4 ruote motrici.

Loading...

I due top di gamma sono Qashqai Tekna e Tekna plus
Per la versione Tekna tre prezzi di partenza, 33.800 euro per il motore mild hybrid da 140 cv, 2WD e cambio manuale, mentre per la soluzione con motore mild hybrid da 158 cv e cambio Xtronic occorrono 37.390 euro per il 2WD e 39.390 euro per il 4WD. Su Tekna+ il motore è sempre il mild hybrid da 158 cv che se è abbinato al cambio manuale e alla due ruote motrici a 38.500 euro. Con il cambio Xtronic e 2WD si arriva a 40.690 euro o a 42.690 euro se 4WD.

Campione di vendite con tre milioni di unità
Dopo aver venduto oltre tre milioni di esemplari in 13 anni, Nissan ha scelto di riprogettare Qashqai, il suo best seller, guardando al futuro. Vista da vicino i cambiamenti di stile sono importanti. Risultato delle più recenti tendenze del marchio giapponese riguardano la mascherina che è più grande e il taglio aggressivo delle luci a Led, una tecnologia ripresa nei gruppi ottici di coda ed estesa anche agli indicatori di direzione. Inoltre, vengono introdotte verniciature a contrasto per il tetto con 16 combinazioni cromatiche.

All-new Nissan Qashqai

Lo stile e la scelta di abbandonare il diesel
Il nuovo stile emerge anche guardando il tetto, soprattutto nella parte dove si raccorda con il terzo montante, in cui le linee di cintura e del padiglione si uniscono per formare una fascia nera. Nella parte dietro, invece, è presente uno spoiler e un largo scivolo metallizzato. La dotazione hitech, poi, è stata rivoluzionata per dare spazio ai due display della strumentazione e dell'infotainment. Il primo misura 12,3 pollici ed è abbinabile all'head-up display da 10,8 pollici, mentre il secondo è da 9 pollici.

La concorrenza si fa sempre più numerosa
Da sempre ai piani altri delle classifiche di vendita il nuovo Qashqai deve fare i conti con molti nuovi rivali che hanno alzato l'asticella sia in termini di qualità che di offerta. E' il caso del nuovo Hyundai Tuscon che non passa inosservato per il stile audace, ma che dispone di una tecnica e di una dotazione hitech da modello premium. Tra gli ultimi arrivati va segnalato anche il Citroen C5 Aircross offerto anche in versione plug-in hybrid e il fratellino di Peugeot la 3008 che si è rinnovato da poco. Da segnalare poi l'elegante CX-30 di Mazda e tra quelli in arrivo il nuovo stiloso HR-V di Honda.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti