il quesito del lunedì

No al bonus baby-sitter se il genitore va in cassa integrazione

L’aiuto alle famiglie previsto dal Dl “cura Italia” è incompatibile con le misure di sostegno al reddito, come Naspi o Cigo o indennità di mobilità

di Stefania Radoccia

default onloading pic

L’aiuto alle famiglie previsto dal Dl “cura Italia” è incompatibile con le misure di sostegno al reddito, come Naspi o Cigo o indennità di mobilità


2' di lettura

Il quesito. A marzo abbiamo fatto richiesta del bonus baby sitter (voucher di 1.000 euro) previsto dal decreto “cura Italia”. Al momento della richiesta, ho correttamente dichiarato che non vi era alcun genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito (Naspi, Cigo, eccetera). Prossimamente, però, il mio datore di lavoro chiederà per noi dipendenti (sei persone in tutto) la cassa integrazione. Quest’ultima mi sarà concessa nonostante la richiesta del bonus baby sitter, oppure no? Preciso che non ho ancora ricevuto il voucher, e preferirei senza dubbio accedere agli ammortizzatori sociali che chiederà il mio datore, anche rinunciando al bonus.
G.O. - Pisa

La risposta. La fruizione del bonus baby-sitting non è compatibile con le misure di sostegno al reddito erogate in favore dell’uno o dell’altro genitore.

Come precisato anche dall’Inps nella circolare 44/2020, «tale prestazione spetta a condizione che nel nucleo familiare non vi sia altro genitore beneficiario di strumenti di sostegno al reddito in caso di sospensione o cessazione dell’attività lavorativa (ad esempio, Naspi, Cigo, indennità di mobilità, eccetera) o altro genitore disoccupato o non lavoratore, con i quali, dunque, sussiste incompatibilità e divieto di cumulo».

Dunque, il bonus eventualmente percepito dovrà essere restituito, secondo le procedure e modalità definite dall’Inps, nel caso in cui per lo stesso periodo a uno o entrambi i genitori siano stati concessi gli ammortizzatori sociali richiesti dal rispettivo datore di lavoro.

Il quesito è tratto dall’inserto L’Esperto risponde, in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 11 maggio 2020 con una sezione dedicata ai quesiti legati all’epidemia di Covid-19.

Consulta L’Esperto risponde per avere accesso a un ar chivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risposta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti.

È disponibile l’ app del Sole 24 Ore scaricabile gratuitamente da Apple Store o Google Play

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti