ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMercati

No sanzioni ma pagamenti bloccati: così la russa Severstal rischia il default

È scaduta una cedola del bond del gruppo dell’acciaio, i soldi ci sono ma sono bloccati dal «paying agent» Citigroup: serve l’Ok delle Autorità Usa.

di Morya Longo

(ozerkina - stock.adobe.com)

I punti chiave

  • L’autorizzazione a pagare
  • Il nodo delle sanzioni
  • Il ruolo del paying agent

2' di lettura

I soldi ci sono. Il pagamento è pronto. Ma Severstal, il colosso russo dell’acciaio, non è riuscito ad onorare in tempo, neppure al termine del “periodo di grazia” di 5 giorni scaduto mercoledì, una cedola da 12,6 milioni di dollari su un prestito obbligazionario. Motivo: Citigroup, che svolge il ruolo di «paying agent» per il pagamento della cedola, ha bloccato il denaro chiedendo a Severstal di ottenere l’autorizzazione dell’U.S. Office of Foreign Assets Control. Così, sebbene i soldi siano pronti...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti