epilazione

«No + Vello» oltre il raddoppio dei centri estetici in quattro anni in Italia

di Marika Gervasio

2' di lettura

Duecentotrenta nuovi centri in Italia nei prossimi quattro anni e una tecnologia innovativa: No + Vello Italy, azienda da 20 milioni di euro di ricavi che opera nel franchising del settore dell’epilazione fondata nel 2007 in Spagna, continua il suo piano di espansione sul territorio nazionale.

Nasce in Italia a fine 2010, per l’iniziativa di Antonello Marrocco, ex poliziotto e già imprenditore, tra gli anni 90 e i primi anni 2000, nel business delle videoteche. Nel 2009 conosce la casa madre spagnola attiva come franchising internazionale specializzato nella depilazione permanente con luce pulsata e viene colpito dall’idea di adottare una tariffa unica, 36€ per zona da trattare, che per la prima permette a questa tecnologia di uscire dai saloni di lusso.

Loading...

Nel giro di un paio d’anni aprono i primi negozi e No + Vello Italy non è più solo una delle filiali della multinazionale, ma raggiunge un ruolo di avanguardia nei confronti di tutto il gruppo. Marrocco, ad esempio, sviluppa il software gestionale che permette di amministrare i centri da web, semplificando la vita agli affiliati e permettendo alla sede centrale italiana di avere accesso ai dati aggregati, utili ad avere accesso alle statistiche per una migliore decisione delle strategie da intraprendere. Il software è stato adottato dalla casa madre spagnola, ma anche dai cugini svizzeri e inglesi. Parimenti, il modello di business adottato in Italia si è dimostrato il più efficiente, tanto da essere un faro per tutte le altre realtà mondiali del settore.

No + Vello Italy è leader del mercato italiano con 180 centri e un giro d’affari annuo di oltre 8 milioni di euro. «Il prossimo obiettivo è di aprire altri 230 centri nei prossimi quattro anni - spiega il dg Marrocco -. Riceviamo ogni giorno tante richieste dei nostri servizi in zone in cui ancora non siamo presenti. Per questo abbiamo avviato una campagna che dà la possibilità agli investitori di garantirsi un reddito sicuro, aprendo per primi un centro in esclusiva in zone ad alta richiesta e così sfruttare un bacino di clientela già pronto, al quale potersi presentare con la forza di un marchio leader sul mercato».

E aggiunge: «Gli affiliati sono per il 95% imprenditori o investitori alla ricerca di nuove opportunità di reddito. Tra loro ci sono infatti professori, rappresentanti, professionisti vari, dipendenti, una biologa, un finanziere, un militare. C’è anche un'impiegata di banca che ha lasciato il posto fisso per dedicarsi completamente al proprio centro». Il restante 5% è composto da estetiste.

Tra i servizi offerti dai centri c’è Fusion che unisce il laser a diodo e la luce pulsata. Una tecnologia «che assicura una efficacia senza precedenti» spiegano dall’azienda. Il derma, grazie a un protocollo di sicurezza messo a punto dal centro di ricerca e sviluppo rimane sempre fresco ed idratato, e per ogni esigenza di pelle si applica una tecnologia specifica.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti