da vedere

Noi, ragazze con la spada

Tratta dal libro omonimo di Tom Wheeler, illustrato dal vate Frank Miller, Cursed si inserisce alla perfezione nel settore young adult e la scelta di Langford come protagonista è la chiave per trasformare un'eroina in costume in una ragazza con desideri, timori e speranze delle teenager di oggi. O delle teenager di ogni epoca

di Marco Villa

default onloading pic
Nimue, protagonista di Cursed (serieNetflix disponibile dal 17 luglio), è interpretata da Katherine Langford

Tratta dal libro omonimo di Tom Wheeler, illustrato dal vate Frank Miller, Cursed si inserisce alla perfezione nel settore young adult e la scelta di Langford come protagonista è la chiave per trasformare un'eroina in costume in una ragazza con desideri, timori e speranze delle teenager di oggi. O delle teenager di ogni epoca


2' di lettura

Una ragazza che vede il proprio futuro distrutto dagli adulti, che rifugge ogni dogma religioso e lotta per trovare il proprio posto nel mondo. Mettetele in mano uno smartphone e delle Vans ai piedi: avrete davanti l'adolescente contemporanea che si fa più domande della media. Mettetele in mano una spada incantata e una mantella sulle spalle: avrete davanti il personaggio principale di Cursed, la nuova serie Netflix che debutterà sulla piattaforma di streaming il 17 luglio. Perché in fondo vale sempre la stessa doppia legge: ogni adolescenza coincide con la guerra e ogni storia d'adolescenza è un romanzo di formazione.

Una legge che conoscono bene, quelli di Netflix, dal momento che nel corso degli ultimi anni una parte corposa delle loro produzioni originali si inserisce in quel filone tanto ampio quanto variegato che risponde al nome di teen drama. Per cercare i titoli più interessanti, si può andare in due direzioni: verso le comedy agrodolci (che poi davvero comedy non sono), come i cult inglesi Sex Education e The End of the F***ing World, oppure verso serie che prendono il racconto di genere e ne sfruttano le caratteristiche per far emergere tematiche universali, come fa la recente (e italiana) Curon con l'horror e come fa Cursed, appunto, un fantasy duro e puro.

Cursed è ambientata nell'universo del ciclo arturiano, con tanto di Merlino ed Excalibur, ma ha al centro un personaggio femminile, interpretato da Katherine Langford, volto di un altro teen drama Netflix di enorme successo come 13 Reasons Why. In Cursed, Langford è Nimue, una ragazza che appartiene ai Fey, popolazione che ha nel proprio Dna il legame con la stregoneria e che per questo è perseguitata dai Paladini Rossi, ordine religioso che ricorda da vicino l'Inquisizione e ha come unica missione quella di mettere al rogo tutte le presunte streghe. Sfuggita alla distruzione del proprio villaggio, Nimue si mette in viaggio per portare a termine la propria missione: consegnare uno spadone magico – altresì detto: Excalibur – a un Merlino in odore di hipsterismo.

Per farlo dovrà imparare a conoscere se stessa e i propri poteri, per utilizzarli nel modo migliore. Un classico della narrativa adolescenziale, seriale e non. Tratta dal libro omonimo di Tom Wheeler, illustrato dal vate Frank Miller, Cursed si inserisce alla perfezione nel settore young adult e la scelta di Langford come protagonista è la chiave per trasformare un'eroina in costume in una ragazza con desideri, timori e speranze delle teenager di oggi. O delle teenager di ogni epoca.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti