ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCircular Housing

Noleggiando arredi ed elettrodomestici, il social housing abbatte i costi

Il progetto pilota – sviluppato da Redo sgr e Compass Rent – decolla a Milano dove, con un investimento di oltre 60 milioni di euro, e un progetto firmato dagli architetti Barreca & La Varra, è nato 5Square

di Paola Pierotti

3' di lettura

L’economia circolare entra in casa e tramite il noleggio di arredi ed elettrodomestici abbatte i costi, declina le responsabilità di installazione e manutenzione e delega lo smaltimento a soggetti specializzati. Un modello di business innovativo che lascia il controllo al partner, come già accade in altri settori come quello della mobilità o della tecnologia, dalla telefonia all'elettronica. Alleanza ora tra real estate e produttori di arredi ed elettrodomestici per la gestione del ciclo di via delle “cose di casa”, con ricadute tangibili in termini di bilancio ambientale.

Il progetto pilota

Il progetto pilota decolla a Milano dove, con un investimento di oltre 60 milioni di euro, e un progetto firmato dagli architetti Barreca & La Varra, è nato 5Square: un complesso di social housing sviluppato da Redo sgr. Siamo in via Antegnati 7, nella zona periferica di Milano sud, dove sono stati ristrutturati 5 edifici ad uso terziario mai completati e abbandonati da decenni. L’economia circolare e la riduzione dell’impatto ambientale sono caratteristiche identitarie di questa operazione immobiliare grazie al progetto “Circular Housing”, presentato oggi a Milano: un innovativo servizio sviluppato da Redo sgr e Compass Rent, che permette ai nuovi residenti di noleggiare arredi ed elettrodomestici, con un notevole risparmio economico e zero responsabilità per l’installazione, la manutenzione annuale e lo smaltimento.

Loading...

L’attenzione alla sostenibilità è uno dei driver di questa operazione tanto che già nella fase di concept si è scelto di evitare un’impattante demolizione garantendo il riuso e il razionamento delle strutture in calcestruzzo portante già presenti.

Dalla scorsa primavera sono entrate nell’edificio le prime famiglie selezionate grazie al primo avviso pubblico: 468 appartamenti in affitto (279) e vendita (164) a canoni convenzionati (a cui si aggiungono 25 alloggi per servizi residenziali) ad una media di 500 euro al mese per un appartamento di 75 mq per l’affitto e di 2mila euro/mq per la vendita. Tutti gli appartamenti sono stati assegnati e le famiglie stanno gradualmente traslocando nel nuovo complesso.

Il risparmio

A tutte queste famiglie è stato proposto il “Circular Housing”, il servizio che offre una convenzione per il noleggio di arredi ed elettrodomestici. Una famiglia può arredare completamente un bilocale con una rata di circa 100 euro/mese e cambiare tutto l’arredo ogni 8 anni in linea con il classico contratto di affitto (4+4). A fine noleggio gli arredi vengono ritirati e avviati al processo di smaltimento e/o riutilizzo. Oltre ai mille euro di anticipo si spenderebbero, dunque, 13mila euro, circa il 30% in meno rispetto all'acquisto. Ad oggi, sono 17 gli appartamenti già arredati.
«L’economia circolare è uno degli elementi chiave nella strategia di rigenerazione urbana a impatto sociale: vogliamo ridurre l’impronta ecologica della residenza partendo dalla conversione del patrimonio immobiliare esistente per arrivare alla riduzione dei rifiuti all’interno delle nostre abitazioni» ha dichiarato Roberto Reale, responsabile investimenti e fund management di Redo Sgr.
«I vantaggi per gli utenti e per l’ambiente sono molti. Il produttore, infatti – spiegano i promotori dell’iniziativa – riacquisendo i prodotti a fine contratto, ne garantisce il recupero, il riutilizzo o il corretto smaltimento. Grazie a questo modello, si stima una riduzione di circa 370 kg CO2eq ogni anno per appartamento (dati Politecnico di Milano), equivalenti pari alla CO2 assorbita da un bosco di circa 2mila mq».

Circular Housing riguarda sia i mobili da cucina e soggiorno (divano, mobile TV, tavolo, sedie), che le camere (letto, rete, materasso, armadio, comodini), i bagni (set sottolavello, colonna, pensile, specchio), gli elettrodomestici da cucina (frigorifero, forno, lavastoviglie, cappa, piano cottura) e quelli dello stesso bagno (lavatrice e asciugatrice). Il noleggio viene effettuato con un contratto della durata 8 anni e include manutenzione e assicurazione. Il progetto è supportato da EIT Climate KIC, la community fondata dall’Istituto Europeo per l'innovazione e la tecnologia che riunisce le organizzazioni con l'obiettivo di affrontare il cambiamento climatico.Tra i partner dell’operazione, sempre coordinata da Redo sgr, si contano Compass Rent in qualità di provider del servizio di noleggio, FHS (advisor tecnico sociale), Erion (esperto di economia circolare) e diversi fornitori di rilievo nel settore (Gruppo BSH - Bosch, Composad e Colombini).

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati