Mercato

Noleggio: in calo Italia nel primo quadrimestre

Nei primi quattro mesi dell'anno cala del 3,5% il noleggio a lungo termine e del 60,6% il breve termine

1' di lettura

Il dati sul noleggio a lungo termine in Italia nel mese di aprile hanno confermato la tendenza negativa del comparto: secondo le rilevazioni di Dataforce nel primo quadrimestre sono state immatricolate 97.008 passenger cars a fronte delle 100.509 unità dello stesso periodo del 2019, per una flessione del 3,5%. Calo che è nettamente inferiore a quello del mercato nel suo complesso (segna un meno 16,9%), sui cui pesa la ben più gravosa riduzione delle immatricolazioni di noleggio a breve termine e delle auto-immatricolazioni.

Anche il comparto del Nlt dei veicoli commerciali leggeri chiude il primo terzo dell'anno in negativo, con una diminuzione del 9,6% per un totale di 13.030 nuove targhe, nonostante nel mese di aprile abbiano fatto segnare un dato in controtendenza: un aumento dell'1% per un totale di 3.444 veicoli rispetto all'aprile 2019.

Loading...

Il breve termine continua a versare in una situazione di grande difficoltà: ad aprile la flessione tra le passenger cars è stata del 53,6% (allineata a quella di marzo), con una diminuzione delle immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2019 di circa 16mila targhe. Il cumulato del quadrimestre presenta un dato ancora peggiore: solamente 36.495 nuove immatricolazioni a fronte delle 92.530 di due anni fa, con una contrazione del 60,6%.

Per quanto riguarda i veicoli commerciali leggeri (Lcv), invece, il dato è leggermente positivo ad aprile (+1,3%), mentre nel cumulato annuo l'attivo è evidente: un più 15,9% grazie alla forte espansione delle consegne a domicilio e della logistica merci in generale.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti