Cosmetica

Nomasvello verso i 200 centri estetici in Italia

La catena specializzata nella depilazione con luce pulsata e laser a diodo ha aperto 21 punti nel 2020 e offre nuove agevolazioni per favorire gli imprenditori

di Marika Gervasio

2' di lettura

Con 21 nuove aperture realizzate nel 2020 la catena di bellezza Nomasvello per depilazione con luce pulsata e laser, si avvia a tagliare il traguardo dei 200 punti su tutto il territorio nazionale. Il lockdown non ha quindi fermato il programma di sviluppo dell'azienda che ha in programma nuove aperture a Cesano Maderno e Mariano Comense in Lombardia, Battipaglia, Calsalnuovo e San Giorgio al Cremano in Campania, Rossano in Calabria.

«Nel bilancio del 2020 ci sono due novità importanti – spiega Francesco Farina responsabile dello sviluppo del network – che ci hanno sorpreso: la prima è la vivacità mostrata dall'economia nelle aree della zona di Roma. La maggior parte delle aperture ha avuto le regioni del Sud come protagoniste, la seconda è la forte domanda da parte di operatori che hanno deciso di aprire punti in affiliazione che vengono dal settore».

Loading...

Un dato importante che fotografa la voglia d'intraprendere aprendo nuovi punti che viene soprattutto dalle donne: sono in aumento le imprenditrici che provengono dal mondo professionale del settore della bellezza. Il Sud è protagonista, dunque, dalla Puglia, dove sono stati aperti due centri nel 2020, alla Campania alla Sicilia dove c'è una lista d'attesa importante per nuove aperture.

«Per policy non vogliamo mai scendere sotto un bacino di 30mila abitanti – dice Farina – e non cerchiamo di moltiplicare i punti senza fare un'attenta analisi del mercato. Soltanto se gli affiliati sono soddisfatti, il nostro network può prosperare».

Il direttore generale di Nomasvello, Antonello Marrocco: «Si tratta di un risultato importante ed è la conseguenza di una politica molto attenta agli affiliati. Già nel primo lockdown avevamo completamente annullato le royalty relative ai mesi di marzo, aprile e maggio 2020, e dimezzate al 50% quelle relative al mese di giugno. Ora facciamo di più e mettiamo a disposizione di chi vuole investire nei nuovi punti dei prestiti agevolati: questo è il nostro concetto di sostegno alla nuova imprenditoria».

Nel 2020 l’azienda aveva incentivato le aperture riducendo la fee iniziale, un'iniziativa che ha suscitato interesse e spinto molti imprenditori ad investire in un nuovo punto franchising.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti