L’intervista

Nomisma: revisione necessaria. Ma con pragmatismo e volontà politica

Luca Dondi, Amministratore delegato di Nomisma

di Cristiano Dell'Oste

Luca Dondi, Amministratore delegato di Nomisma (Imagoeconomica)

2' di lettura

Luca Dondi, amministratore delegato di Nomisma, cosa emerge dalla fotografia del divario tra prezzi delle case e valori catastali?

È un’immagine sconcertante. Non è una novità, ma rimane l’impressione con sperequazioni evidenti tra i Comuni, che dipendono dal diverso peso che le singole categorie hanno all’interno del Comune e dall’aggiornamento mancato delle rendite. E c’è anche una sperequazione all’interno dei Comuni.

Loading...

La riforma del catasto oggi non è in agenda. Cosa ne pensa?

L’idea dell’aggiornamento del sistema è quanto mai opportuna. E credo che l’autorevolezza del Governo e la presenza di tanti partiti nella maggioranza potrebbero creare le condizioni per intervenire. Ma ho molti dubbi che lo si riesca a fare e non dobbiamo nasconderci le difficoltà.

A quali difficoltà si riferisce?

L’invarianza di gettito non può essere garantita a livello comunale, altrimenti non si mette mano alla sperequazione. Ma se il gettito di riferimento è quello nazionale, allora sarà inevitabile che in alcune città molti proprietari si trovino a pagare di più, e questo apre un tema di opportunità politica non banale.

Di recente è stata rilanciata l’idea di costruire un catasto che parta dalla vera capacità degli immobili di esprimere reddito.

Abbiamo perso anni convinti che l’unico tema fossero le planimetrie. In realtà il problema principale è che non c’è un sistema di valori riconosciuto che dia una fotografia del valore degli immobili, né della loro redditività.

Cosa si può fare per rimediare?

Serve pragmatismo: se vogliamo un sistema migliore possiamo averlo, se vogliamo il sistema perfetto è impossibile. La strada scelta in passato era fin troppo burocratica e partecipativa, con la creazione di oltre cento commissioni provinciali. Piuttosto, si utilizzi anche il patrimonio informativo raccolto da realtà private, si determinino dei valori presunti e si dia ai privati la possibilità di chiedere la rettifica dei risultati anomali.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti