Il parere degli operatori

Non solo fondi: per il fintech italiano necessari confronto e semplificazione

Il settore fatica. Per far crescere la fiducia c’è da semplificare le regole, creare un ambiente friendly e un dialogo costruttivo con il regolatore

di Pierangelo Soldavini

11' di lettura

Nel Campionato europeo dei fintech l'Italia è ben lontana dal replicare i recenti successi calcistici. In fatto di open banking, il cuore della riforma abilitata dalla Psd2, una recente ricerca di Yapily sulla base della sua infrastruttura paneuropea, assegna l'insufficienza al nostro Paese.

L'Italia ha «standard molto bassi di supervisione dell'open banking e risposte molto lente in ambito regolatorio»: il Paese «ha bisogno di un approccio regolamentare più rapido e agile», afferma il rapporto...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti