STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Non solo tabelle e numeri, la sfida di Gualtieri alla campagna di Salvini

Il ministro dell’Economia ha puntato da subito a Matteo Salvini, attaccando sul Papeete la Nutella e sfruttando i social network. A gennaio la sfida tv

di Riccardo Ferrazza

Mes, Gualtieri: a Eurogruppo abbiamo difeso interessi Italia

Il ministro dell’Economia ha puntato da subito a Matteo Salvini, attaccando sul Papeete la Nutella e sfruttando i social network. A gennaio la sfida tv


3' di lettura

Nei primi cento giorni di vita il governo Conte II ha trovato in un pacato professore di storia contemporanea uno dei suoi più decisi difensori. Perché quando si è trattato di ribattere a Matteo Salvini sulle misure contenute nella manovra giallo-rossa e alla campagna scatenata dai “sovranisti” di Lega e Fratelli d’Italia sulla riforma del Mes, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri non si è tirato indietro. Non solo con numeri e tabelle ma anche ricorrendo a colpi a effetto sui presunti punti deboli dell’avversario, citando il “Papeete” e la Nutella. E sfruttando il terreno su cui l’avversario si muove meglio: i social network.

GUARDA IL VIDEO - MES, GUALTIERI: A EUROGRUPPO ABBIAMO DIFESO INTERESSI ITALIA

«Abbiamo il conto del Papeete che ci è stato lasciato da pagare. Dobbiamo farlo in modo equilibrato, puntando alla crescita» disse Gualtieri a settembre puntando direttamente a Salvini e spiegando che l’intervento per scongiurare la «stangata» sull’Iva nasceva proprio dalla necessità di porre rimedio agli errori dell’ex vicepremier. «È scappato perché nessuno sapeva come fare questa cosa» aggiunse a ottobre illustrando la manovra giallo-rossa.

Tutti parlano soltanto del 5% della manovra. Vogliamo parlare del resto? Da oggi comincio a raccontarvi il mio punto di vista

«Lei ricorda una proposta credibile da parte di Salvini per bloccare l’aumento dell’Iva? - chiese a un intervistatore a novembre -. Io no, non ne ho lette sui giornali. Lui ha gettato la spugna ad agosto perché sapeva quanto sarebbe stato difficile fare questa legge di bilancio. Noi invece ci siamo riusciti in poche settimane».

Sui social network il ministro cambia marcia il 19 novembre: «Tutti parlano soltanto del 5% della manovra - scrive su Twitter -. Vogliamo parlare del resto? Da oggi comincio a raccontarvi il mio punto di vista». Seguono due settimane di tabelle che illustrano le misure contenute nella manovra.

Ma il duello con Salvini si accende davvero quando l’ex ministro dell’Interno del primo governo Conte lo accusa di prendere «in giro le famiglie» sugli «asili nido gratis». Gualtieri replica via twitter allegando immagini con numeri della legge di bilancio. «Matteo Salvini farebbe bene a documentarsi meglio». E accetta il confronto tv sul tema che si terrà a gennaio nella trasmissione su Rai3 “Mezz’ora in più».

Alla fine abbiamo saldato il conto del Papeete

Quando la polemica politica si sposta sul negoziato per il rinnovo del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) con la Lega che accusa il governo di Conte di “svendere” l’Italia all’Europa, i toni di Gualtieri si fanno più duri: l’ex europarlamentare del Pd parla di dichiarazioni «grottesche», propaganda «surreale», «demagogia priva di fondamento», «campagna terroristica per spaventare le persone».

Fino all’ironia sulle ultime uscite del leader della Lega che aveva invitato a boicottare la Nutella perché usa nocciole turche salvo poi fare una parziale marcia indietro: «Certo, se non ci si riesce a esprimersi con competenza e serietà sulla Nutella è evidente che la credibilità su ciò che si dice sul Mes sia piuttosto scarsa».

Concetti fissati in un tweet del’11 dicembre: «Ennesima #fakenews di Salvini. La riforma del #MES non introduce nessuno scudo penale né modifiche agli articoli sulle immunità».

A tre mesi dal primo affondo e quando la manovra sta per concludere il suo iter in commissione al Senato Gualtieri torna sul primo argomento: «Alla fine abbiamo saldato il conto del Papeete, siamo riusciti a fare un miracolo» con una manovra che «rilancia la crescita e l’equità dell’Italia».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...