ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùGiustizia

Nordio: «Intercettazioni usate per delegittimare, interverremo». E apre alla separazione delle carriere

Il ministro illustra le linee programmatiche sel suo ministero: «Le criticità della giustizia fanno perdere il 2% del Pil, insensato che pm appartenga a stesso ordine giudice, obbligatorietà azione penale è diventato arbitrio». Critiche dall’Anm: «Con carriere separate pm sotto controllo del ministro»

Nordio: "Mose caso corruzione più grave nel Paese, bruciato quasi 1 miliardo di Euro"

2' di lettura

«Proporremo una profonda revisione» della disciplina delle intercettazioni e «vigileremo in modo rigoroso su ogni diffusione che sia arbitraria e impropria». Lo ha annunciato al Senato il ministro della Giustizia Carlo Nordio, secondo cui le intercettazioni attraverso la «diffusione selezionata e pilotata» sono diventate «strumento micidiale di delegittimazione personale e spesso politica».

Il ministro ha annunciato diverse novità in arrivo sul fronte giustizia dalla probabile separazione delle carriere alla riforma del processo penale. «Proporremo una profonda revisione» del sistema delle intercettazioni «e vigileremo in modo rigoroso su ogni diffusione» ha insistito Nordio. «Non si è mai vista una condanna inflitta sulla sola base delle intercettazioni. Sono diventate uno strumento di prova non un mezzo di ricerca delle prove. Possono poi essere soggette a “errori di trascrizione” e la loro trascrizione spesso pilotata costituisce uno strumento micidiale», ha concluso.

Loading...

Le criticità sulla giustizia fanno perdere il 2% del pil

«La nostra giustizia soffre di infinite criticità che sono un freno alla nostra economia e disincentivo agli investimenti comportando una perdita del pil pari quasi al 2 %» ha detto il ministro della Giustizia Carlo Nordio alla Commissione Giustizia del Senato.

insensato che pm appartenga a stesso ordine giudice

«Non ha senso che il pm appartenga al medesimo ordine del giudice perche svolge un ruolo diverso» ha detto Nordio, aprendo alla separazione delle carriere.

Obbligatorietà azione penale è diventato arbitrio

«L’obbligatorietà dell’azione penale si è tradotta in un intollerabile arbitrio». Il Pm «può trovare spunti per indagare nei confronti di tutti senza rispondere a nessuno» ha incalzato il ministro Carlo Nordio davanti alla Commissione Giustizia del Senato.

Abuso custodia cautelare per incapacità ordinamento

«Assistiamo all’uso e, talvolta, all’abuso della custodia cautelare come surrogato temporaneo dell’incapacità dell’ordinamento di mantenere i suoi propositi» ha detto Nordio. «La benevolenza finale per la quale alla facilità di ingresso in carcere prima della sentenza fa seguito la liberazione dopo la condanna non è una manifestazione di generosità ma di rassegnazione» ha detto Nordio. Quanto alla “controversa prescrizione”, è la «certificazione finale dell’inefficienza dell’ordinamento che per evitare una prolungata graticola giustizia del cittadini richiede all’estinzione del reato o all’improcedibilità» ha aggiunto.

Anm: intercettazioni sono strumento importantissimo

Critiche arrivano dall’Anm. «Le intercettazioni sono uno strumento importantissimo soprattutto nel contrasto alla la criminalità mafiosa e terroristica». Lo ha sottolineato il presidente dell’Anm Giuseppe Santalucia, interpellato dall’Ansa. Proprio la presenza radicata delle organizzazioni mafiose in Italia spiega «l’ uso superiore a quello di altri Paesi» che si fa delle intercettazioni in Italia, spiega. «Siamo assolutamente d’accordo che non debbano causare lesioni al diritto di riservatezza. Una legge è stata fatta qualche anno fa per questo. Vorremmo sapere dal ministro, prima dell’annuncio della riforma, se quella legge ha funzionato o meno», aggiunge

«Con carriere separate pm sotto controllo del ministro»

Non solo. «Separare le carriere significa creare la premessa per porre il pm sotto il controllo politico del ministro. Fare dell’azione penale un’azione discrezionale, significa affidarla alla politica. Non crediamo che questo sia un miglioramento per la nostra democrazia» ha dichiarato sempre Santalucia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti