Norme & Tributi

L’Irap scopre tutte le nuove carte decise dalla giurisprudenza

  • Abbonati
  • Accedi
CON IL SOLE DI OGGI

L’Irap scopre tutte le nuove carte decise dalla giurisprudenza

Mercoledì 8 giugno con «Il Sole 24 Ore» tutte le novità in materia di Irap.
In attesa di una riforma strutturale da tempo richiesta da imprese e consulenti, l’Irap, l’imposta regionale sulle attività produttive, è attraversata da una serie di interventi anche riformatori sia del legislatore sia della giurisprudenza. Da una parte, infatti, con la legge di Stabilità 2016 si è data la massima estensione alle deduzione per il lavoro dipendente e il Tfr, mentre da un altro lato, da parte della giurisprudenza delle Sezioni unite della Corte di cassazione si è finalmente chiarito che microimprese e professionisti che abbiano un solo dipendente, e con sole mansioni esecutive, non sono più tenuti al pagamento dell’imposta. Tutte novità comunque importanti e che vanno metabolizzate dai contribuenti. E proprio per questa ragione mercoledì 8 giugno insieme al Sole 24 Ore sarà edicola (e online per gli abbonati digitali) la guida dedicata a tutte le più “fresche” novità sull’Irap.

Partendo proprio dal grande cambiamento rappresentato dal fatto che professionisti e imprese senza “autonoma organizzazione” non dovranno più pagare l’Irap e, anzi, potranno chiedere il rimborso dell’imposta pagata fino a quattro anni indietro. A questo si aggiungono gli approfondimenti su deduzioni per il lavoro dipendente, regime dei beni strumentali, compensi di revisori e sindaci nonché lavoratori distaccati e attività agricole.

© Riproduzione riservata