Norme & Tributi

Internet, perchè le bugie in rete possono costare anche il carcere

  • Abbonati
  • Accedi
Giustizia e digitale

Internet, perchè le bugie in rete possono costare anche il carcere

La “vanità” nella rete non perdona e può costare caro. Fingere di essere un’altra persona, spacciarsi per single quando si è invece sposati, usare come fotografia del proprio profilo sui social network quella di un’altra persona, magari nota. Sono alcuni esempi delle nuove falsificazioni digitali che negli ultimi anni sono finite sotto la lente dei giudici, dando vita a una giurisprudenza fatta...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi