Norme & Tributi

Prescrizione: ecco tutto quello che bisogna sapere

  • Abbonati
  • Accedi
Servizio |ddl anticorruzione

Prescrizione: ecco tutto quello che bisogna sapere

Vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e i due vicepremier Di Maio e Salvini per fare il punto sul nodo della prescrizione. All’incontro partecipa anche il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede. Ma che cosa prevede attualmente l’istituto della prescrizione e come funziona?
Cos'è

La prescrizione è un istituto giuridico che prevede l'estinzione del reato trascorso un determinato periodo di tempo senza che lo Stato si sia attivato per trovare il colpevole. Esiste non solo in Italia ma anche all'estero.

Come funziona
L'ultima modifica strutturale è del 2005, quando la legge ex Cirielli cancellò il sistema degli scaglioni (per esempio prescrizione di 15 anni per i reati fino a 10 anni di pena) per introdurre una nuova regola base: la prescrizione, fatte salve proroghe e casi particolari, è pari al massimo della pena che il giudice può infliggere (per esempio il furto in casa, sanzionato al massimo con 6 anni di carcere, si prescrive in 6 anni).

Come si effettua il conteggio
Se il reato è stato consumato, si inizia a contare dal giorno della sua consumazione; per il reato solo tentato, ma non condotto a termine, dal giorno in cui è finita l'attività del colpevole.

Quante sono
Nel 2005 il totale delle prescrizioni era di 183.469, mentre nel 2016, ultimo anno disponibile, sono state 145.637.

Dove sono
La stragrande maggioranza delle prescrizioni si verifica nella fase delle indagini preliminari: nel 2016 quelle maturate prima del giudizio sono state 85.216.

I reati più prescritti
Tra gli illeciti più soggetti a prescrizione, in testa ci sono gli abusi edilizi, poi l'omesso versamento delle ritenute, la guida sotto l'effetto di alcol e senza patente, la truffa.

All’estero
In Francia i termini di prescrizione del reato variano in base alla qualificazione giuridica: 10 anni per i crimini, 3 anni per i delitti e 1 anno per le contravvenzioni. Termini più elevati però per alcuni reati come traffico di stupefacenti e terrorismo.

In Germania i termini di prescrizione, esclusa nei casi di genocidio e di omicidio, sono di 30 anni per i reati puniti con l'ergastolo, 20 anni per i reati puniti con una pena detentiva massima superiore a 10 anni, 10 anni per i reati puniti con una pena detentiva tra i 5 e i 10 anni, 5 anni per i reati con pene detentive tra 1 e 5 anni, 3 anni per gli altri reati.

Nel Regno Unito si prevede che per i reati meno gravi l'azione penale deve essere esercitata entro 6 mesi dalla commissione del reato; per i reati più gravi la prescrizione è esclusa.

La proposta
Il Movimento 5 Stelle, con un emendamento al disegno di legge anticorruzione, in discussione alla Camera, propone di escludere di fatto la prescrizione per qualsiasi tipo di reato dopo la sentenza di primo grado, di condanna o di assoluzione.

© Riproduzione riservata