Norme & Tributi

Inarcassa: con il voto elettronico risparmio fino a un milione di euro per…

  • Abbonati
  • Accedi
PREVIDENZA

Inarcassa: con il voto elettronico risparmio fino a un milione di euro per ingegneri e architetti

Voto elettronico per ingegneri e architetti nelle elezioni dei rappresentanti del Comitato Nazionale dei Delegati dell'ente di previdenza Inarcassa. Il nulla osta alle elezioni telematiche da parte dei ministeri di Lavoro ed Economia è arrivato ieri; la prima delibera che ha introdotto questa novità è del 7 luglio 2017, i ministeri hanno chiesto delle correzioni al testo, che è stato corretto e rimandato per l'approvazione nell'ottobre scorso.
Nelle prossime elezioni, che si svolgeranno nel 2020 la votazione sarà online con seggio unico. E si tratta un cambiamento non di poco conto, che consente importanti risparmi di tempo e di soldi (intorno al milione di euro). Fino ad ora, infatti, l’organizzazione delle elezioni sul territorio era piuttosto complessa e costosa. Gli iscritti ad Inarcassa sono 168mila, l'invio delle credenziali per il voto avveniva attraverso raccomandata, inoltre in ogni provincia veniva istituito un seggio spesso presso degli uffici notarili, i seggi erano circa un centinaio in tutta Italia.
Oltre a rendere più efficiente la macchina elettorale, il voto elettronico ha anche il pregio di accrescere la partecipazione degli iscritti alle votazioni e alla gestione della vita associativa della Cassa.
Per il presidente Giuseppe Santoro si tratta di «un successo che fa onore ad Inarcassa e che ci colloca tra i soggetti all'avanguardia nel rispetto dei principi di democraticità e uguaglianza».

© Riproduzione riservata