Norme & Tributi

Doppia utenza elettrica? Canone Rai solo sulla casa di residenza

  • Abbonati
  • Accedi
il quesito del lunedì

Doppia utenza elettrica? Canone Rai solo sulla casa di residenza

Il quesito.Sono titolare di un’utenza elettrica per la mia abitazione di residenza, sulla quale mi viene addebitato il canone Rai. Ho aperto un’altra utenza su un altro immobile a me intestato: come faccio a non farmi addebitare anche qui il canone Rai, non essendoci in questo immobile alcun apparecchio televisivo?
E.C. - Carnago

La risposta. Partendo dal presupposto che il lettore sia titolare di una sola utenza elettrica di tipo domestico residenziale e che, quindi, la seconda utenza sia di tipo non residenziale, il canone Rai verrà addebitato sul primo contratto, in quanto appartenente alla tipologia “clienti residenti” (D2).

Qualora, invece, entrambi i contratti appartengano alla stessa tipologia D2, il canone verrà addebitato sulla fornitura con attivazione più recente. Il tutto dovrebbe avvenire automaticamente, senza che l’utente debba rendere alcuna dichiarazione.

Sarà l’azienda fornitrice dell’utenza, infatti, a comunicare all’agenzia delle Entrate i dati corretti del titolare dell’utenza.

Il quesito è tratto dall’inserto L’Esperto risponde, in edicola con Il Sole 24 Ore di lunedì 3 dicembre 2018.

Consulta L’Esperto risponde per avere accesso a un archivio con oltre 200mila quesiti, con relativi pareri. Non trovi la risposta al tuo caso? Invia una nuova domanda agli esperti.

È disponibile la nuova app del Sole 24 Ore scaricabile gratuitamente da Apple Storeo Google Play

© Riproduzione riservata