Norme & Tributi

Raddoppio dell’Ires, gli esempi di stretta sul Terzo settore

  • Abbonati
  • Accedi
le novità della manovra

Raddoppio dell’Ires, gli esempi di stretta sul Terzo settore

(AdobeStock)
(AdobeStock)

LA FONDAZIONE SANITARIA
Con un reddito di 500 mila euro l’Ires passa a 120mila euro
Una fondazione dell’ambito sanitario con un reddito di 500mila euro, per il 2018 ha versato 60mila euro di Ires. Con il passaggio dell’aliquota dal 12% al 24%, nel 2019 l’imposta passa a 120mila euro. Una volta entrata a regime la riforma del terzo settore, la fondazione potrebbe trasformarsi in impresa sociale.

L’ASSOCIAZIONE DI ASSISTENZA SOCIALE
Con un reddito di 90mila euro il prelievo sale a 19.200 euro
Una associazione di promozione sociale attiva nell’assistenza sociale, con un reddito di 90mila euro, per il 2018 ha versato 9.600 euro di Ires, nel 2019 ne verserà 19.200. Con l’attuazione della riforma del terzo settore, potrà accedere al regime forfettario applicabile entro 130mila euro di ricavi.

L’ENTE RELIGIOSO
Con un reddito di 200mila euro l’Ires chiede 48mila euro
L’ente religioso che fa attività educativa e ha un reddito di 200mila euro, per il 2018 ha versato 24mila euro di Ires: ne verserà 48mila nel 2019. Con l’attuazione della riforma, potrà accedere ai nuovi regimi fiscali per il ramo «terzo settore» e per le attività diverse verserà l’Ires ordinaria.

© Riproduzione riservata