Norme & Tributi

L’Italia a rischio sismico: edifici sicuri con i maxi-bonus…

  • Abbonati
  • Accedi
ANTEPRIMA DEL SOLE DI LUNEDì

L’Italia a rischio sismico: edifici sicuri con i maxi-bonus fiscali

L'Aquila 2009. Emilia Romagna 2012. Centro Italia 2016. Etna 2018. Dopo ogni terremoto si mette in moto la macchina dei soccorsi e si attivano misure di sostegno, mentre voci sempre troppo isolate si levano a ricordare l'importanza della prevenzione.

Su quest’ultimo punto è attivo il meccanismo del sismabonus: una leva potente e ancora non sfruttata a dovere. Una detrazione d'imposta rivolta ai contribuenti Irpef e Ires, per la messa in sicurezza statica delle abitazioni e degli immobili a destinazione produttiva, situati nelle zone a elevata pericolosità: di fatto, nella stragrande maggioranza del territorio italiano. La Guida rapida, in allegato al fascicolo dei quesiti dell'Esperto risponde in edicola lunedì 31 dicembre, spiega quali tipi di intervento antisismico si possono eseguire sugli edifici privati e come “agganciare” i maxi-bonus fiscali (dal 70 all'85%). Bonus che sono disponibili per i lavori effettuati entro la fine del 2021.

© Riproduzione riservata