Norme & Tributi

Avvocati milanesi in piazza per Nasrin Sotoudeh

  • Abbonati
  • Accedi
oggi davanti al consolato iraniano

Avvocati milanesi in piazza per Nasrin Sotoudeh

AFP
AFP

Gli avvocati milanesi scendono in piazza per Nasrin Sotoudeh, la collega iraniana condannata il mese scorso da un tribunale di Teheran a 33 anni di carcere e a 148 frustate per la sua attività a difesa dei diritti umani.

L'appuntamento, indetto da Ordine degli avvocati di Milano, Camera penale di Milano, Unione nazionale avvocati amministrativisti, ASLAWomen e ItaliaStatodiDiritto e deliberato dal Consiglio dell'Ordine milanese insieme ad altre iniziative lo scorso marzo, è per oggi pomeriggio a partire dalle 14 davanti al Consolato generale della Repubblica islamica dell'Iran, in via Monte Rosa 88.

Il sit in -a cui gli avvocati parteciperanno in toga, simbolo di giustizia e segno di massima solidarietà alla collega Sotoudeh - sarà introdotto da un breve intervento del neo-presidente del foro milanese, Vinicio Nardo, e verterà sulla richiesta di liberazione immediata dell'avvocata, già premio Sakharov 2012 del Parlamento europeo.

La sentenza contro la coraggiosa avvocata iraniana, inflitta formalmente per svariate ipotesi di reato ma in sostanza per punire la sua attività contro il regime, si aggiunge alla condanna a cinque anni emessa nel settembre 2016 al termine di un altro processo irregolare secondo Amnesty International, per un totale di 38 anni di prigione.

Al sit in milanese sono invitate anche le associazioni forensi e della società civile, nonché i cittadini

© Riproduzione riservata